Natale a Milano, la città si accende per il periodo più magico dell’anno

Milano

Milano 3 Dicembre – Con l’arrivo del Natale, la città torna ad animarsi dell’atmosfera tipica del periodo, offrendo una luminosa versione di sé. Dal simbolico albero in piazza Duomo, fino alle piazze periferiche illuminate, passando per la volta stellata della Galleria Vittorio Emanuele.

Albero di Natale

Sarà l’albero più alto di sempre quello che dal 6 dicembre al 7 gennaio spiccherà in piazza Duomo. Oltre 30 metri di altezza, 100mila luci bianche a led e oltre 700 palline dello stesso colore per un maestoso simbolo natalizio.

La cerimonia di accensione mercoledì 6 dicembre alle 16.30, sarà un evento spettacolare e coinvolgente: durante tutta la giornata saranno organizzate attività: alcuni personaggi dei cartoon animeranno la piazza e, grazie a migliaia di braccialetti luminosi distribuiti gratuitamente in piazza, l’albero si illuminerà in una coreografia di luci e colori che verrà realizzata con l’aiuto dei partecipanti.

Anche per quest’anno Milano avrà un albero di Natale ideato nel pieno rispetto dell’ambiente: l’abete rosso è stato selezionato con il Corpo Forestale del Trentino Alto-Adige ed era destinato all’abbattimento in quanto superiore all’altezza massima consentita per garantire la sicurezza delle strade circostanti. Al termine delle festività l’albero si trasformerà in elementi di arredo urbano di pubblica utilità, grazie alla collaborazione tra Sky Academy e il Politecnico di Milano. Inoltre, le palle natalizie e le stringhe a led saranno riconsegnate ai fornitori al fine di garantirne il riutilizzo.

Luminarie e periferie

180 le vie che scintillano; un totale di 35 km di strade illuminate ai quali si aggiungono i suggestivi giochi di luci realizzati da MM sui palazzi interessati dai cantieri della M4.

La grande novità di quest’anno è il ritorno delle luminarie in due vie simbolo della città: Corso Vittorio Emanuele e la parte pedonale di Corso Sempione. Dal 4 dicembre la volta della Galleria Vittorio Emanuele splenderà con 50mila led blu; nel Salotto di Milano anche il tradizionale albero Swarovsky. Immancabile la magica atmosfera del Quadrilatero della moda che vedrà in via Montenapoleone musica, eventi e spettacoli oltre a uno sfavillante albero di Natale in piazza Croce Rossa.

In periferia sono numerose le vie che brilleranno in occasione delle festività: da Baggio a piazza Selinunte, da via Casoretto a via Saponaro e via Baroni al Gratosoglio, passando per via Montecengio a Rogoredo, un tratto di via Meda e via Aprea a Ponte Lambro, Calvairate, Corvetto e Piazzale

Il Panettone più grande del mondo

Il 17 dicembre il panettone, simbolo per eccellenza delle festività milanesi, sarà il protagonista di un evento aperto alla città organizzato in collaborazione con Confcommercio di Milano, Confartigianato, Unione Artigiani e Camera di Commercio. A partire dalle 16.30, in Galleria Vittorio Emanuele II, sarà possibile degustare gratuitamente panettoni artigianali e ammirare il “Panettone più grande del mondo”: un trionfo di gusto e creatività di 140 kg per 2 metri di altezza preparato dalla pasticceria San Gregorio di Milano. Dal dolce da guinness saranno ricavate 1.200 fette che saranno distribuite a tutti i presenti.

Per il weekend del 16 e del 17 i maestri panificatori e pasticceri aderenti all’iniziativa offriranno gratuitamente, all’interno dei loro negozi, degustazioni del tradizionale dolce meneghin

Weekend musicali

Il 9 e il 10 dicembre la Regione Umbria e Umbria Jazz porteranno a Milano “Umbria, il tuo regalo di Natale”, due giornate di eventi all’insegna della musica. Sabato 9, alle 12.30, la marching band Funkoff darà inizio al concerto dal terrazzo degli uffici del Comune (piazza Duomo, Portici meridionali) per scendere in piazza Duomo facendo ballare i passanti a ritmi ispirati alle street band di New Orleans e alle sonorità di artisti come Maceo Parker, James Brown e Motown. Alle 18 i Funkoff continueranno l’esibizione in piazza Duomo. La band che fonde funky, soul, jazz, latin e rock, creando un interessante mix musicale, suonerà nuovamente in piazza Duomo domenica 10 dicembre alle 12.30 e alle 17.30.

Piste pattinaggio

Tre le piste sulle quali grandi e piccoli potranno cimentarsi nel pattinaggio sul ghiaccio: già attiva quelle di piazza Gae Aulenti (aperta tutti i giorni dalle 10 alle 24 e il sabato con orario prolungato fino all’1) e piazza Beccaria (aperta tutti i giorni dalle 10 alle 24, ad eccezione dei giorni di festa in cui l’orario di chiusura sarà prorogato alle 2) alle quali si affiancherà dall’1 dicembre la pista di piazza Beltrami. A queste si aggiunge la tradizionale doppia pista coperta nel magico Villaggio delle Meraviglie ai Giardini Montanelli sulla quale si pattinerà tutti i giorni dalle 10 alle 21.

In piazza Beccaria sarà allestito un vero villaggio natalizio dove, oltre alla pista, ci sarà posto per una giostra ottocentesca a cavalli e una slitta trainata dalle fedeli compagne di Babbo Natale, le renne.

Concerto di Natale in Duomo

Appuntamento per mercoledì 20 dicembre alle ore 19.30 in Duomo per il tradizionale concerto che anche quest’anno la Veneranda Fabbrica del Duomo e il Comune di Milano hanno scelto di offrire a milanesi e turisti. Torna in Cattedrale l’Associazione Concertistica Carmina et Cantica (la cui direzione artistica è affidata a Beatrice Bianco), con l’Ensemble Accademia Musica Festival diretto dal maestro Stefano Seghedoni.

Il concerto sarà aperto al pubblico e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti a partire dalle 19. Il programma musicale prevede le più celebri “Ave Maria” del repertorio classico, con musiche di Bettarini, Caccini, Cherubini, Donizetti, Franck, Gounod, Luzzi, Mascagni, Mercadante, Perosi, Saint-Saens e Schubert.

Tiziano a Palazzo Marino

Dal 5 dicembre al 14 gennaio Palazzo Marino ospiterà il tradizionale appuntamento natalizio con l’arte: in Sala Alessi sarà esposta la maestosa pala d’altare di Tiziano “Sacra conversazione 1520 (Pala Gozzi)” proveniente dalla Pinacoteca Civica “Francesco Podesti” di Ancona. I visitatori potranno osservare anche il retro della tavola, dove sono raffigurate varie teste, una delle quali potrebbe essere il bozzetto per il Bambino in una prima stesura del dipinto. L’ingresso alla Sala Alessi, aperta tutti i giorni, sarà libero. I visitatori saranno ammessi in mostra in gruppi e accolti da storici dell’arte, coordinati da Civita, che faranno da guida nel percorso espositivo.

Villaggio Meraviglie

Per la gioia dei più piccoli e delle loro famiglie, dal 2 dicembre al 7 gennaio il Villaggio delle Meraviglie animerà la zona di Porta Venezia: nei Giardini Montanelli attività e spettacoli per qualsiasi età. Nel parco a tema si potrà pattinare sul ghiaccio e prendere parte a laboratori creativi, salire su scintillanti giostre e scattare una foto insieme a Babbo Natale nella casetta al centro del parco dove ascolterà le richieste dei bambini per il periodo natalizio.

Oh Bej! Oh Bej

Prende il via, mercoledì 7 sino a domenica 10 dicembre, l’immancabile appuntamento con gli Oh Bej! Oh Bej! Anche quest’anno sarà il perimetro del Castello Sforzesco, nel tratto compreso tra via Gadio e piazza Castello a ospitare i 379 espositori della tradizionale Fiera di Sant’Ambrogio.

Un Natale di cultura

Fino al 10 dicembre, la magia della Prima della Scala dedicata all’“Andrea Chénier” di Umberto Giordano diretto dal Maestro Riccardo Chailly, si diffonde in città grazie alla Prima Diffusa, che accenderà trenta luoghi e spazi con più di cinquanta tra proiezioni in diretta, concerti, reading e performance gratuiti, oltre alle 27 proiezioni in diretta dal Teatro alla Scala la sera del 7 dicembre.

A Palazzo Reale, aperto tutti i giorni anche durante le festività, si potranno ammirare gli oltre venti capolavori esposti nella mostra “Dentro Caravaggio”,  l’antologica dedicata al talento bohémien di Henri Toulouse-Lautrec in un percorso che ne svela opere inedite; la mostra di James Nachtwey, aperta al pubblico dal 1° dicembre, che propone una riflessione individuale e collettiva sul tema della guerra; e dal 2 dicembre in Sala delle Cariatidi la rassegna “Strehler fra Goldoni e Mozart”, una mostra-laboratorio dedicata alla figura del grande regista teatrale.

Il Mudec narra a grandi e bambini la straordinaria storia del faraone Amenofi II, mentre l’arte contemporanea di Luca Vitone aspetta i visitatori al PAC.

Concerto Capodanno

Per accogliere l’arrivo del nuovo anno, il 31dicembre piazza Duomo sarà teatro del concerto-spettacolo con il rapper Fabri Fibra e il cantautore bolognese Luca Carboni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.