Forza Italia ascolta la voce del Paese: seminario con la partecipazione di Berlusconi, domenica 26

Politica

Milano 25 Novembre – Forza Italia si sintonizza con la voce del Paese e ascolta: questo il senso del seminario promosso da Mariastella Gelmini all’Hotel Gallia in questi giorni. E in una intervista al Giornale chiarisce “Daremo all’Italia un’agenda liberale….L’idea nasce dal ruolo che Berlusconi sta assumendo: quello di argine ai populismi, punto di riferimento per chi ha a cuore questo Paese e garante di stabilità politica. Sentiamo la responsabilità di costruire un programma all’altezza delle sue aspettative e di quelle dell’Italia….Vogliamo impostare il nostro incontro senza calare dall’alto le nostre proposte, ma partendo dall’ascolto e da un confronto anche aspro con coloro che vivono in prima linea la trincea del lavoro, dell’impresa o dell’università. Figure di cui rispettiamo la terzietà che si aspettano ricette e solidità non propaganda.. Ci saranno Rappresentanti di Confindustria, Coldiretti, di Confagricoltura, degli autotrasportatori….E ci sarà il sindacato anche con la presenza della Cgil… Il sabato (oggi per chi legge) sarà la giornata dedicata a impresa, innovazione e made in Italy. Affronteremo con Renato Brunetta il tema del credito. Con Mara Carfagna e Antonio Palmieri il welfare. Con Elena Centemero parleremo di formazione lavoro, ma ci sarà anche una sessione con i governatori, gli assessori di Regione Lombardia e i sindaci con le buone pratiche provenienti dal territorio.”

Domenica il gran finale, dedicato prima alla sicurezza e poi all’Europa «idea da riscrivere» con una tavola rotonda moderata dal direttore del Giornale Alessandro Sallusti a cui partecipa il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani. E alle 12, toccherà a Silvio Berlusconi tirare le fila e disegnare le prospettive del centrodestra candidato al governo di un Paese che non si vuole rassegnare all’inerzia e al populismo.

Hotel Gallia, Piazza Duca d’Aosta, 9 – Milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.