Rapinava coetanei, sgominata baby gang sospettata di oltre 30 colpi.

Cronaca

Milano 23 novembre – Servivano a comperare abiti e cappellini firmati e smart-phone all’ultimo grido, con cui si fotografavano mettendo le foto su facebook, i soldi che una baby gang di Milano ‘guadagnava’ con furti e rapine ai danni dei ragazzini del quartiere. Tre componenti sono stati arrestati, quattro denunciati dagli agenti del Commissariato Monforte Vittoria. Tutti vengono da famiglie normali, a parte il capo, ora diciottenne ma ancora minorenne al momento dei colpi, che è figlio di un pregiudicato. E’ stato arrestato in flagranza e portato al carcere minorile Beccaria, mentre gli altri due arrestati sono stati affidati a una comunità fuori Milano.     L’ordinanza di custodia cautelare riguarda 19 fra furti e rapine compiuti fra maggio e ottobre ma si sospetta che i colpi (continuati anche dopo) siano almeno una trentina.(Ansa)
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.