Limbiate (MB) – Pusher ricercato bloccato dai carabinieri in hotel.

Cronaca

Milano 3 novembre – I Carabinieri della Stazione di Limbiate hanno tratto in arresto un 28enne marocchino, già noto alla Giustizia, poiché destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal G.I.P del Tribunale di Monza nell’agosto scorso. La misura era stata emessa all’esito dell’attività condotta dai militari della Stazione di Varedo (MB), posta in essere a seguito dell’arresto in flagranza di un 22enne marocchino e di una 38enne italiana, trovati in possesso di alcuni grammi di cocaina e di oltre 1.000 euro in contanti nel parcheggio di un supermercato di Bovisio Masciago (MB), nel corso della scorsa estate. In quella circostanza, un secondo marocchino era riuscito a darsi alla fuga, sfuggendo all’arresto.

Le verifiche condotte nell’immediatezza dagli operanti avevano permesso di scoprire che il fuggitivo era il compagno della 38enne, con la quale conviveva in un appartamento di Desio (MB), al cui interno erano stati sequestrati ulteriori 64 gr. di cocaina, 21 gr. di eroina e 70 gr. di hashish, oltre a 1.900 euro in contanti, bilancini e materiale per il confezionamento delle dosi. Nella mattinata di ieri, l’uomo, resosi irreperibile dopo l’arresto della compagna, è stato rintracciato in un hotel di Limbiate, dove, in compagnia di 2 connazionali e di 3 donne, avevano passato la notte. L’arrestato è stato condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.