Picchia la compagna in strada: i passanti lo fanno arrestare.

Cronaca

Milano 3 ottobre – Un pregiudicato di 29 anni è stato arrestato dalla polizia, a Milano, dopo la segnalazione di alcuni passanti che hanno assistito al pestaggio della sua compagna. Alle 20.45 di domenica un uomo ha chiamato gli agenti perché aveva notato una lite all’interno di un’auto parcheggiata in via Mosè Bianchi. Si è accorto, in particolare, che un uomo stava prendendo a schiaffi una donna. Li ha seguiti per alcune centinaia di metri ma li ha persi di vista, tuttavia un’altra cittadina ha chiamato il 112 per segnalare un’aggressione in strada. 

Lo stesso uomo, infatti, aveva colpito la donna con una testata al volto e una volta a terra l’aveva colpita a calci. Pochi minuti dopo una volante della polizia ha bloccato l’aggressore, scoprendo che si trattava di un pregiudicato. La vittima, una trentenne che aveva un evidente ematoma alla fronte, inizialmente ha rifiutato di sporgere denuncia rivelando di avere timore di ulteriori ripercussioni, ma ha confessato di aver subito altre violenze in passato. I poliziotti, grazie al protocollo «Eva», sono riusciti a scoprire che in un anno di relazione la donna ha subito almeno quattro pestaggi, e per due di questi ha riportato fratture alle costole e al naso giudicate guaribili in 30 e 18 giorni. Il suo compagno è stato quindi arrestato per maltrattamenti. (Corriere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.