Via Fatebenefratelli: grazie a un’app della vittima topi d’appartamento in manette

Cronaca

Milano 4 Luglio – Già non avevano mostrato particolare acume, nello scegliere come obiettivo una palazzina nella stessa via in cui si trova da sempre la sede centrale della Questura. In più, i ladri che l’altra sera hanno preso di mira un appartamento in via Fatebenefratelli 4, pieno centro città, hanno avuto anche la sfortuna di imbattersi in un proprietario deciso a proteggere i propri beni facendo ricorso ad ogni struemnto tecnologico possibile. Così, mentre i tre ladri penetravano in casa da una finestra del quinto piano e si illudevano di essersi liberati del sistema d’allarme strappando la centralina e gettandola in un secchio pieno d’acqua, in realtà le immagini della loro irruzione erano già arrivate al padrone di casa tramite un sofisticato sistema che aveva già rilanciato allarme e filmato direttamente sul suo cellulare. Così, quando è arrivata la polizia, i tre malviventi che si stavano portando via soldi in valuta straniera e alcuni monili d’oro, sono finiti direttamente in manette. Si trattava di quattro nomadi trentenni residenti nel campo di Baranzate di Bollate. Hanno passato la notte a San Vittore. (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.