Fashion Talent Lab: quando i sogni diventano realtà

Cultura e spettacolo

Milano 13 Giugno – Si terrà al MiB, Domenica 18 Giugno, alle 19:00,  in Piazza Affari-via Gaetano Negri,10 a Milano, in piena Fashion Week, la prima edizione del format “Fashion Talent Lab”, un evento che vedrà protagonisti nuovi fashion designer italiani ed esteri che si confronteranno attraverso sfilate ed idee innovative sotto lo sguardo di una giuria di tutto rispetto, formata da illustri nomi operanti nel campo della moda, tra cui spiccano i nomi dei celebri fashion designers Gianni Tolentino ,Antonio Oliver e Juan Xu del luxury brand Delves JK, manager del calibro di Maria Elena Colantone e Raimonda Zeta Bongiovanni (Global e project manager Bongiovanni Galleries), fotografi internazionali come Enrico Ricciardi e Marianna Santoni ed illustri nomi del giornalismo tra cui Valeriana Mariani (Editore e Direttore Responsabile di Donna Impresa Magazine,titolare dell’Award Internazionale Donna impresa “International Women” e ambasciatrice nel mondo della Camera della moda italiana) e  Alessandra Fanelli, Maurizio Cina’ noto buyer e Lilia Ticec Personal Shopper dell’Associazione Russa in Italia.

Nato da un’idea di Anna Avolio, manager e responsabile  della STARTIME Fashion Agency Milano e di Sabrina Spinelli, titolare di Wellness For You, la prima edizione del “Fashion Talent Lab” sarà presentata dal famoso conduttore Paky Arcella e patrocinata dalla neonata Camera Helvetica della Moda, di cui il direttivo sarà ospite della serata.

“Fashion Talent Lab” è un progetto internazionale che offre un’opportunità unica a stilisti emergenti e  parteciparvi consentirà di ottenere molteplici vantaggi: sfilate, interviste, shooting fotografici, pubblicazione di articoli redazionali su Fashion Magazine, incontri con buyer e esposizione in un prestigioso Showroom di Milano.
Una “vetrina” completa che assicura un’ eccezionale opportunità di visibilità nazionale ed internazionale; un modo per dare alle start up la possibilità di realizzare i propri sogni ed accedere al mercato della moda internazionale.

Una serata ed un evento ricco di emozioni in cui verranno premiati i migliori e, parlando di premi, non possiamo non citare l’ Award Internazionale di  International Women che mira a dare il giusto valore alla figura della donna all’interno della società civile, testimoniandone le attività, gli obiettivi raggiunti e le innovazioni apportate al mondo contemporaneo. Esso ha l’obiettivo, dunque, di premiare la cultura d’impresa solidale tra le donne, di riconoscere il ruolo della donna nel mondo del lavoro, nella comunicazione, nella politica, nelle arti e nello spettacolo. Inoltre il premio vuole promuovere l’istruzione femminile per l’accesso a posti di lavoro di alto profilo, sensibilizzare la comunità internazionale a intraprendere percorsi di democrazia e sviluppo e diffondere una cultura di pace e solidarietà, con estrema attenzione alle donne meno privilegiate.

E’ il concetto di “dovere” e dei risultati che l’impegno e la dedizione determinano nell’ambito della difesa dei diritti umani, della libertà di movimento, emigrazione e pensiero, della sicurezza sociale e dello sviluppo della cooperazione internazionale ed il nostro credere fermamente che il riscatto della società passi necessariamente attraverso l’unione virtuosa di maschile e femminile a non farci desistere dal riconoscere e premiare anche i meriti di uomini eccellenti che abbiano dimostrato, all’interno del proprio percorso professionale, sensibilità ed apertura nei confronti delle donne.

Ed in occasione del “Fashion Talent Lab” verranno insigniti dell’International Women Award, Sabrina Spinelli che, come spiega in una nota Valeriana Mariani “Attraverso il suo proficuo impegno come manager e la sensibile dedizione di donna, ha trasformato il suo ruolo in strumento attivo in favore della comunità portando a termine con lungimiranza ed intelligenza, progetti e programmi atti alla valorizzazione del mondo del fashion e ricercando sempre nuovi sbocchi, ad avvicinare il pubblico e tanti miti e a coniugare sempre meglio Moda con Stile, Spettacolo ed Arte. Un lavoro che ha richiesto passione, preparazione ed attitudine che negli anni ha contribuito a dare un nuovo slancio all’industria del fashion e del wellness attraverso il suo Brand Wellness for You® un’attivita’ di brand management, che riscuote grandissimo plauso dal pubblico ed operatori del settore grazie ad un accompagnamento attento e minuzioso ed un ampio ventaglio di servizi messi loro a disposizione, dall’elaborazione di una strategia di lungo termine per la trasformazione di un’impresa, alla riprogettazione della struttura dell’offerta, al miglioramento dell’efficacia ed efficienza dell’organizzazione e dei processi, al presidio dei sistemi di controllo della performance. Sabrina Spinelli è il mirabile esempio di una donna che è riuscita a raggiungere i propri obiettivi con determinazione e coraggio, un esempio positivo circa l’empowerment femminile, non solo per contrastare gli stereotipi ed abbattere i pregiudizi di genere, ma anche per incoraggiare le donne ad avere maggiore autostima e consapevolezza di sé”, e il fashion designer Gianni Tolentino sul quale, Valeriana Mariani aggiunge: “Plauso meritatissimo ad un nome di sicuro richiamo in ambito globale e di alta professionalità artistica: sono condizioni, quelle della serietà professionale, che vanno assolutamente osservate nel lavoro di un creatore di moda e che vanno riconosciute e premiate. I suoi capi, che traggono ispirazione dal mondo del teatro come spettacolo, nella letteratura, intesa come bagaglio di cultura, dell’arte per cui ha ricevuto importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale non ultimo il Leone d’oro a Venezia, sono di impareggiabile bellezza ed eleganza ricercata che sfociano nella sublimazione dello “Chic”. Il nostro premio ad omaggiare la sua mission perché la moda ha soprattutto un dovere, quello di assicurare attraverso la sua continuità il mantenimento fisso di determinati valori del gusto, che debbono esser un’aspirazione costante della società e che non vengono conquistati se non attraverso grandi fatiche anche da parte di chi crede nella moda e si adopera alacremente per essa perché sprecare, dissipare, gettare certi concetti di stile, significa più propriamente distruggere la civiltà dell’eleganza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.