Milano emoziona, e l’emozione collega la mente al cuore – Il Manifesto di Milanomind

Milano

Milano 2 Giugno – E’ nato un nuovo blog dedicato alla cultura, al talento, alla progettualità e all’emozione che caratterizzano la nostra città, Milanomind, che si presenta con il suo manifesto.

“Milano non è una appartenenza geografica ma una attitudine. Milano emoziona, e l’emozione è l’unico percorso che collega la mente al cuore. Milano è talento, ed è doveroso coltivarlo perché il talento sprecato è una perdita per l’individuo e per la società. Milanomind è chi si avvicina alla realtà attraverso una esperienza sensoriale personale, libera e profonda, chi sa dedicarsi al proprio talento e riconoscere quello degli altri. Milanomind vuole parlare con tutti quelli che già sanno di essere mind e con quelli che lo scopriranno attraverso la nostra narrazione.

IL MANIFESTO

L’emozione è uno stato mentale provocato da uno stimolo dell’anima, l’unico percorso che congiunge anima e mente. Ci siamo abituati a considerare la sfera emozionale come una parte da tenere nascosta, ma senza emozioni il cervello si ammala perché è l’emozione che dà contenuto alla mente.
Milanomind vuole lanciare una sfida: comprendere il mondo attraverso le emozioni e diffondere questo virus per conoscerci meglio.
Le emozioni, si sa, sono malattie ad alto contagio.

San Tommaso d’Aquino diceva che nulla è nella mente che non sia stato prima nei sensi”. Non ci basta conoscere, noi vogliamo anche capire attraverso i sensi. I sensi sono nove, non cinque, cercate ed utilizzate anche gli altri quattro, avrete grandi sorprese. A milanomind, tra i sensi sconosciuti, piace molto la propriocezione, che è la capacità di riconoscere il nostro corpo nello spazio e nel tempo senza usare gli altri sensi. Se sappiamo dove e quando siamo, possiamo capire tutto il resto.

Attraverso le emozioni arriveremo alle nostre verità. La verità non è unica, ce n’è una per ciascuno, perché la verità è solo una percezione del fatto. Se conosciamo per prima la nostra verità, saremo in grado di capire il mondo che ci circonda. Non vi chiederemo di abbandonarvi alle vostre emozioni, ma di usarle e gestirle per raggiungere la mente: senza emozioni, la ragione è sterile.

L’emozione corregge la regola generale, e diviene collante della identità personale. Milanomind vi promette di osservare la realtà sempre da una diversa angolazione, per trovare la soluzione che più ci appartiene. Non ci adageremo nell’ovvietà, perché l’uniformità di pensiero non produce talento, ed a noi piace solo il pensiero creativo.

Milano ha talento, ciascuno di noi ha un talento. Sarebbe da ingrati non coltivarlo, in questa città, dove ogni giorno arrivano decine di persone in cerca di qualcuno che gli dica “si, tu hai talento, puoi farcela”.
Il mind di Milano non è una appartenenza geografica ma una attitudine. Chiunque può essere mind, basta non ragionare per schemi ma secondo il proprio, personalissimo, talento.
Milanomind vuole parlare con tutti quelli che già sanno di essere mind e con quelli che lo scopriranno attraverso la nostra narrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.