Un cittadino protesta: perché lasciare un marciapiedi in queste condizioni vicino all’istituto dei ciechi?

La voce dei lettori Milano
Buongiorno,
da sabato scorso il semaforo e il marciapiede di Viale Majno di fronte al numero 23 è conciato in questo modo.
Nessuno si è prodigato a mettere in sicurezza l’incrocio che è molto frequentato da ipovedenti del vicino istituto dei ciechi. Questo pomeriggio ho aiutato una signora con il bastone bianco a rialzarsi da terra.
Con tutte le tasse comunali e non che paghiamo dovreste vergognarvi a lasciare per giorni situazioni simili in città!
Post di Matteo Aletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.