A tre mesi colpito da meningite per colpa di una tartarughina d’acqua

Cronaca

Milano 29 Maggio – Un neonato di tre mesi è ricoverato da oltre tre settimane nel reparto di pediatria dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza dopo essere stato colpito da una encefalite per un’infezione di salmonella originata da una piccola tartaruga d’acqua.

Solo una terapia antibiotica messa in atto tempestivamente dai sanitari dell’ospedale ha permesso di evitare il peggio, e oggi il neonato, anche se non può essere considerato ancora del tutto fuori pericolo e deve rimanere sotto stretto controllo, continua a migliorare progressivamente.

A causare la meningite nel bambino il contatto con le feci di una tartarughina. A toccare gli escrementi della tartaruga è stato quasi certamente un adulto che ha poi trasmesso i batteri della salmonella al bambino. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.