Il Castello di Cusago, tra le birichinate di Beatrice d’Este e le moderne sfilate di cani.

Lombardia Zampe di velluto

Milano 23 Maggio – Cusago è una località tranquilla piena di storia e di fascino in zona sud-ovest nella provincia di Milano. Anticamente era una residenza di caccia tra le più apprezzate dagli antichi duchi di Milano, una località ricca di paludi e fitti boschi. Anche qui? come in tutte le tenute ducali, si svolgevano le cacce con cani e falchi. Fu sulle rovine di un’antica fortificazione longobarda, che Bernabò Visconti decise di collocare la sua dimora di villeggiatura e di caccia.

L’edificio fu edificato tra il 1360 e il 1369, e in seguito fu ristrutturato e abbellito da Ludovico il Moro, il quale infine lo regalò alla moglie Beatrice d’Este, il cui sport preferito era la caccia.

Beatrice sposò il maturo Ludovico il Moro che aveva appena quindici anni ed era una cavallerizza spericolata. Secondo il racconto che ne fa uno storico, in un’occasione percorrendo le infangate vie di Milano, la giovane lanciò il cavallo al galoppo divertendosi a inzaccherare i passanti e a far cadere da cavallo le dame che la accompagnavano.

Domenica 21 maggio, lo stesso castello che vide Beatrice galoppare in groppa al suo cavallo inseguendo la selvaggina, ha anche assistito alla sfilata di un gruppo di cani, e non solo di razza pura, con la speranza di accaparrarsi il premio del vincitore.

Questo evento ha avuto luogo durante la ‘Festa degli animali’, in occasione della quale erano anche presenti cavalli, pecore e gatti. Per loro però, non era prevista alcuna sfilata. Le associazioni presenti erano parecchie: tra queste anche “Il Rifugio del Micio” (Gattile di Vigevano), un’organizzazione no profit attiva grazie al lavoro di volontari. L’evento  promosso dall’associazione Banca del Tempo di Cusago, è stato sponsorizzato dal Comune di Cusago, Mylandog e Ohana Ranch. E’ vero che a voler sentire il giudizio dei proprietari, il miglior cane è sempre il proprio, ma sulla pedana del vincitore doveva pur salirvi qualcuno: questa volta è toccato ad Hank per quanto riguarda i cani di razza (un Bull Mastif), mentre Kyra si è aggiudicata il premio nel gruppo dei meticci.

Kyra è una cagnolina disabile e per muoversi necessita di un supporto, ma a quanto pare, ciò non le ha impedito uscirne vincitrice.

Il prossimo appuntamento a Cusago? La ‘Festa della musica’ prevista il 16, 17, 18 e 21 giugno 2017. Coglieremo così l’occasione per scrivere qualche altra riga sulla storia di Milano.

Michela Pugliese

Il brano relativo alle birichinate di Beatrice è tratto dal libro ‘Benvenuta a Milano, un intreccio di voyeurismo, amore, antichi castelli e vie d’acqua’ di Michela Pugliese.

Sito: gocciadinchiostro.wordpress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.