Disservizi: incomprensibile riduzione del personale al Centralino informazioni del Comune

Milano 19 Maggio – Il centralino unico del Comune di Milano (020202) è molto usato dai milanesi visto che offre informazioni su tutti i servizi e uffici del Comune.  Da tempo – segnala Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – i cittadini lamentano disservizi, attese lunghissime, difficoltà a contattare gli operatori. Ho quindi chiesto, tramite interrogazione, di sapere il numero degli operatori adibiti a questo servizio. Il Comune mi ha risposto confermando una riduzione degli operatori, francamente incomprensibile. Il contact center è gestito in co-sourcing con operatori interni e operatori della società appaltatrice del servizio . Gli operatori esterni oscillano tra 76 e 88 (erano ad inizio appalto, nel 2015, tra 88 e 103) mentre quelli interni (che rispondono a domande su servizi importantissimi come Milano Ristorazione, Polizia Locale, servizi C.I.E) sono solo 22 (erano 30 più team leader all’inizio). Non si comprende il motivo di questa riduzione che squalifica il servizio e crea disagi ed esasperazione nei milanesi che usano il centralino. Inoltre anche su gli orari in cui operano gli addetti ci sono gravi lacune: tra le 8 e le 9 ci sono solo 17 operatori esterni al telefono, tra le 17 e le 18 sono solo 18 e crollano tra 4 e 5 dalle 18. Ora si comprendono le lunghe attese a cui sono costretti i milanesi, ci piacerebbe sapere i motivi di questa riduzione di servizio e perchè il Comune di Milano non si concentra con maggiore attenzione e risorse su uno dei principali strumenti a disposizione dei cittadini.

Share Button
Milano Post

Autore: Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano. C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com