Contrasto alla criminalità predatoria: 5 arresti in città nelle ultime ore per furti e rapine

Cronaca

Milano 23 Aprile – Nelle ultime ore, i Carabinieri di Milano, costantemente impegnati nell’attività di controllo del territorio, hanno portato a termine 5 arresti nell’ambito del contrasto alla criminalità predatoria.

Nella mattinata di venerdì, i Carabinieri della Stazione Milano – Crescenzago hanno tratto in arresto un 32enne cileno, autore del furto di un’autovettura. L’uomo, in Italia da appena 3 giorni, si era introdotto nella Volkswagen di un 40enne, lasciata dal proprietario con le chiavi inserite nel quadro, mentre quest’ultimo accompagnava i figli presso una scuola di via Bottego. Accortosi del furto dell’auto, la vittima ha rincorso a piedi il ladro, rimasto bloccato in via Padova a causa del traffico. La scena non è sfuggita a una pattuglia dell’Arma che è intervenuta bloccando il 32enne, finito a San Vittore.

I Carabinieri della Compagnia Milano – Porta Monforte, nel pomeriggio di venerdì, hanno rintracciato e bloccato 3 donne, di 16, 24 e 30 anni, due delle quali già note alla Giustizia, domiciliate presso il campo nomadi di via Bonfadini, autrici della rapina di 250 euro ai danni di una 86enne che li aveva appena prelevati da uno sportello bancomat di via Caposile. Le 3 donne, una delle quali con un bambino in braccio, avvicinatesi alla vittima con la scusa di chiedere qualche spicciolo, la hanno strattonata impossessandosi del denaro che era riposto nella borsetta. Le richieste d’aiuto dell’anziana sono state udite da un carabiniere della Compagnia Milano – Porta Monforte, libero dal servizio, che non ha esitato a inseguire le donne indicate dalla vittima, fuggite in viale Molise a bordo di un tram. Vistesi braccate, le rapinatrici si sono disfatte del denaro, scendendo dal mezzo alla prima fermata utile e tentando di proseguire la fuga a piedi. A bloccarle sono stati gli uomini del Nucleo Operativo della Compagnia, immediatamente giunti su indicazioni del collega. Le due maggiorenni sono state quindi condotte a San Vittore, mentre la minore al Beccaria.

Infine, nella notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano, hanno tratto in arresto un 33enne gambiano, irregolare, autore in rapida successione di 3 rapine ai danni di altrettante ragazze di 24, 25 e 28 anni,  consumate  in pochi minuti nelle vie Morosini, Monte Nero e Anfossi. Il malvivente, in tutti e tre i casi, ha avvicinato le vittime, strattonandole e strappandogli di mano i rispettivi telefoni cellulari, dandosi alla fuga a piedi. Le immediate ricerche in zona, diramate dalla Centrale Operativa di Milano con la descrizione dettagliata del rapinatore, hanno consentito di bloccarlo in via Paullo, dove lo stesso cercava di nascondersi tra le auto in sosta, ancora in possesso della refurtiva, recuperata e subito restituita alle proprietarie. L’arrestato è stato quindi condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.