Rissa fra abusivi in Piazza Scala. Pure lì il Comune dorme

Fabrizio c'è Milano
Milano 12 Aprile – Anche una rissa fra venditori di aste per selfie ! Ieri in Piazza Scala abbiamo assistito pure a questo: 2 bande di venditori abusivi cinesi che si menavano per avere la prelazione nel fiorente commercio illegale che si svolge tra Galleria, Duomo e Piazza Scala.
Si, stiamo parlando della piazza dove ha sede il Palazzo del potere comunale! La piazza presidiata da Vigili e forze dell’ordine nonché da decine di telecamere.
Se tutti i giorni in queste zone si svolge una continua attività di vendita illegale di giochi, borse, foulard e anche selfie stick è perché alla fine al Comune di Beppe Sala queste cose non importano. Intendiamoci, ogni tanto, quando la presenza si fa asfissiante, qualche vigile interviene e si vedono scappare i venditori. Ma è questione di 10 minuti e tutto ricomincia.
suk-milanoIo e altri colleghi abbiamo mandato foto e video del suk in Galleria. Ma non c’è la volontà politica di combattere l’abusivismo. Bisognerebbe organizzare delle vere e proprie azioni coordinate e finalizzate al sequestro della merce e alla individuazione delle filiere retrostanti. E verificare i permessi di soggiorno dei venditori. Tutte cose fattibili se si vuole, nell’epoca della lotta al terrorismo e della cybersicurezza.
Poverini, sono stranieri, che male fanno? E’ il retropensiero per cui a sinistra questa battaglia non la si vuole combattere veramente. Come quella dei venditori di fiori e di alcolici….
Eppure anche dietro questo commercio illecito c’è evasione e malavita ma come sempre alla sinistra interessa punire solo alcuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.