A ottant’anni spacciava dal balcone di casa: disposto obbligo di firma

Cronaca

Milano 10 Aprile –  A ottant’anni spacciava dal balcone di casa della sua abitazione di Corsico, nell’hinterland milanese. I carabinieri se ne sono accorti perché erano un po’ troppe le persone che si avvicinavano al pensionato e gli porgevano la mano per salutarlo. Quando i  militari hanno fatto irruzione in casa sua, in un armadio hanno trovato alcune dosi di cocaina. In un flacone di bolle di sapone, che il pensionato ha detto essere del nipote, altri 15 grammi di cocaina divisa in 30 dosi. 
Per l’uomo, che appartiene a una famiglia di origini siciliane che ha numerosi componenti noti alla giustizia, ma è incensurato, è stato disposto l’obbligo di firma. Durante l’arresto ha provato a giustificarsi: “Ho 500 euro di pensione, come credete possa farcela?”. (Repubblica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.