Festa della Donna: Eventi a Milano e in Lombardia

Cronaca

Milano 8 Marzo – L’8 marzo, giorno della Festa della Donna, si celebra la lotta di tante donne per l’emancipazione femminile e soprattutto è l’occasione per ricordarsi come l’unione sia fondamentale nel raggiungimento di un obiettivo comune. La Giornata internazionale della Donna è stata istituita per ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne ed anche le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto in ogni parte del mondo. Questa celebrazione si tiene negli Stati Uniti a partire dal 1909, in alcuni paesi europei dal 1911 e in Italia dal 1922. Nel 1910 l’VIII Congresso dell’Internazionale socialista propose di istituire una giornata dedicata alle donne. L’anno dopo, nel 1911, a New York la fabbrica Triangle andò a fuoco e quasi 150 donne persero la vita. Da allora le iniziative di lotta si moltiplicarono in tutta Europa. Ma fu solo nel 1917, quando le donne di San Pietroburgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra, che si fissò all’8 marzo la festa della DonnaL’Italia partecipò alla festa della Donna e si scelse la mimosa, pianta che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo, come simbolo della ricorrenza. Anche quest’anno in Lombardia non mancano le iniziative e gli eventi per ricordare questa importante giornata.

LOMBARDIA

Un viaggio per due con lo sconto, magari con il proprio innamorato per visitare una città romantica o con la migliore amica per trascorrere la giornata con una gita “extra”. E’ questa l’idea lanciata da Trenitalia per celebrare la Festa della donna, con una speciale offerta 2X1, che permetterà a tutti clienti che si muovono in treno di viaggiare in due pagando un unico biglietto, concedendosi una piccolissima vacanza “extra”, dato che l’8 marzo cade nel bel mezzo della settimana.  Sarà possibile per la giornata della festa della donna comprare un solo titolo di viaggio a prezzo Base – valido su tutti i treni nazionali nei livelli di servizio Business, Premium, Standard, in prima e seconda classe – per spostarsi insieme a un partner o un amico/a. L’offerta può essere acquistata fino alle ore 24 del 6 marzo.

Musei statali gratuiti per le donne l’8 marzo, in occasione della festa a loro dedicata. Lo ha deciso il ministero dei Beni e delle Attività culturali, lanciando quella che dovrebbe diventare una consuetudine: “Da quest’anno i musei statali saranno gratuiti per le donne ogni 8 marzo”, ha dichiarato infatti il ministro Dario Franceschini. Ingresso gratuito per le donne, dunque, in musei, aree archeologiche e monumenti di proprietà statale. In Lombardia sono 38 i siti che fanno riferimento diretto al MiBact, sei dei quali a Milano. Archivio di Stato, Biblioteca Nazionale Braidense, Cenacolo Vinciano, Palazzo Arese-Litta, Parco dell’anfiteatro romano e Pinacoteca di Brera

MILANO

‘Non una di meno’ è il nome del corteo serale che, in occasione della Festa della Donna, l’8 marzo partirà dal Grattacielo Pirelli. L’iniziativa è promossa da una rete di centri antiviolenza, sindacati, associazioni per i diritti delle donne. Non una di meno prevede anche uno sciopero a livello globale contro la violenza maschile e in favore di una trasformazione profonda della società. Tra rivendicazioni dei partecipanti: accesso alla giustizia e protezione immediata per le vittime di violenza; diritto all’aborto libero, sicuro e gratuito ed eliminazione dell’obiezione di coscienza; reddito di autodeterminazione, contro la precarietà; educazione alle differenze. Il raduno delle donne del Municipio 7 che prenderanno parte alla manifestazione è previsto alle 16:30 alla fermata della metropolitana di Bisceglie (MM1). Il corteo, in programma dalle 18 alle 21, partirà da piazza Duca d’Aosta per concludersi in porta Venezia.

Mercoledì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II verrà realizzato un grande mandala di sale colorato. Nell’ambito della manifestazione nazionale ‘Non una di meno,’ contro la violenza di genere e il femminicidio, l’iniziativa -a cura di Casa delle Donne di Milano in collaborazione con l’Accademia delle delle Belle Arti di Brera e Artémix- prevede la realizzazione di un grande disegno con sfumature di rosso, colore simbolico della violenza sulle donne. Per la tradizione buddhista i mandala, disegni concetrici che rappresentano il cosmo, hanno il potere di sviluppare saggezza combattendo sentimenti negativi come l’odio e la rabbia.

Mercoledì 8 marzo, Corbetta, inizia la rassegna di eventi “Siamo così… Iniziative al femminile” con l’inaugurazione della mostra “Donne d’Ispir-azione”, alle 
17 presso “Sala delle Colonne” e intitolazione della nuova rotatoria “8 Marzo”.

Mercoledì 8 marzo. in Via De Amicis 2 dalle 15 alle 19,30 è possibile visitare “Wall of dolls” ovvero il noto muro delle bambole, che simboleggiano le donne vittime di violenza, ideato dalla cantante Jo Squillo. In quest’occasione sarà Jo Squillo stessa a presentare il libro “Le donne  e il dolore” di Eleonora Giovannini e l’opera ad esso ispirata, realizzata da Giuliano Grittini, fotografo personale di Alda Merini.

Mercoledì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, a mare culturale urbano in via G. Gabetti 15 a Milano, una serata divisa in due momenti: alle 19, la presentazione del romanzo di Maria Lombardi Finirà questo silenzio, e a seguire la cena etnica a cura delle Mamme del Mondo, gruppo di donne di Quarto Cagnino originarie di altre parti del mondo. Un’occasione speciale per dare spazio e voce a preziose esperienze tutte al femminile, da una dimensione famigliare e intima raccontata dal romanzo, a quella comunitaria e conviviale proposta della cena.

Mercoledì 8 marzo, alle 17, presso il Museo del Novecento, si svolgerà il concerto con Katia Caradonna al pianoforte e Sergio Bonetti al flauto, che sarà dedicato alle composizioni di artiste poco conosciute al grande pubblico come Germain Tailleferre, Lili Boulanger, Amy Beach e Malania Bonis.

Mercoldì 8 marzo, al Liceo Marconi di via Narcisi 5, dalle 9 alle 11 viene presentato il video “Una questione di genere”, ideato e realizzato dal gruppo giovani di Azione Solidale. Il progetto prevede che ragazzi e ragazze si mettano nei panni gli uni delle altre in quattro situazioni tipiche di molestie, discriminazione e violenza. Dopo la proiezione seguirà un intervento su “Relazioni e rispetto” della sessuologa Antonia Coforto di ATSM (Azienda Tutela Salute Milano) e alcune letture su stereotipi, violenza e femminicidio, a cura del gruppo “Le R/Esistenti”.

Mercoledì 8 marzo, presso la Fondazione Bracco di Palazzo Visconti, in via Cino del Duca 8 alle 15.30 c’è l’appuntamento con le #100 esperte per la scienza, presentazione della piattaforma onlineche raccoglie i nomi e i curriculum vitae di donne esperte in ambito STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Nel libro 100 donne contro gli stereotipi per la scienza, a cura di Giovanna Pezzuoli e Luisella Seveso, vengono approfonditi i racconti delle storie delle 100 matematiche e informatiche, astrofisiche e chimiche, neuro-psichiatre e biologhe.

Mercoledì 8 marzo, all’Università di Milano-Bicocca, presso il Rettorato, alle 14.30 si svolge un incontro di studio organizzato dal “Comitato Unico di Garanzia” per approfondire il tema della presenza femminile nel lavoro. Docenti, blogger, influencer, giornaliste, social manager e professioniste della comunicazione analizzano le nuove opportunità di impiego per le donne ai tempi dei social network.

Mercoledì 8 marzo, alla Casa della Cultura di via Borgogna 3 dalle 18 alle 20 si tiene un convegno a cura di Silvia Vegetti Finzi, psicologa e vice presidente della Casa della Cultura, e di Armida Sabbatini, dirigente scolastico: l’obiettivo è la celebrazione delle donne scienziate del passato e del presente con una serata loro dedicata. Oltre alla testimonianza di ricercatrici, e ai canti e la musica degli studenti del Conservatorio Verdi di Milano è prevista anche la proiezione del film “Il diritto di contare”, storia di tre brillanti scienziate afroamericane che collaborarono con la NASA per la missione Apollo 11.

L’Arci Bellezza di via Bellezza 16/A ospita alle 19 l’incontro con la scrittrice Francesca Fornario, la quale presenta il suo ultimo romanzo “La banda della culla”. Ambientato nella sala d’attesa di un ginecologo il libro racconta con feroce umorismo la storia di tre coppie e il desiderio di un figlio nell’Italia dei precari e delle contraddizioni. Interviene anche Maso Notarianni, giornalista e presidente del direttivo del circolo ARCI Bellezza. Al termine della presentazione sarà possibile cenare con l’autrice.

Mercoledì 8 marzo a partire dalle ore 19.30 BASE Milano dedica una serata ai migliori piani-sequenza del nuovo millennio selezionati da Long Take e da AIR3. Un lungo viaggio nella storia del cinema contemporaneo, un flusso di coscienza senza stacchi di montaggio. Una tecnica registica per guidare lo sguardo dello spettatore, una sfida per regista e attori, un virtuosismo, un micromondo creato dalla macchina da presa. Il set sparisce a favore della libertà dello sguardo. Generatori di suspence, ironici, immersivi. Dall’incipit di Gravity al finale di Hugo Cabret, con un cameo “segreto” di Johnny Depp, alla spiaggia bombardata di Espiazione, passando per le acrobazie del cameraman de I figli degli uomini. Entreremo in uno stadio passando dal cielo con Il segreto dei suoi occhi, saliremo sul ring di Creed – Nato per combattere e fuggiremo insieme a Tin Tin in una delle sequenze più rocambolesche del cinema di Steven Spielberg. Si passa poi alle serie TV e agli spot pubblicitari: nessun settore dell’audiovisivo resta immune da questo flusso di coscienza creato dalla macchina da presa.

Per celebrare la Festa della Donna, il Centro Diagnostico Italiano apre le porte di due sedi al centro di Milano, offrendo l’opportunità di effettuare una visita specialistica o un esame a scelta tra le specialità cliniche più rilevanti per la salute della donna. L’8 marzo nella sede CDI Lavater sarà possibile effettuare visite senologiche, dermatologiche ed ecografia transvaginale e mammaria. Per partecipare all’iniziativa occorre prenotare da lunedì a venerdì (9.00 – 18.30) al numero 02 48317300.

BERGAMO

Mercoledì 8 marzo alle ore 21  al Teatro Sociale in scena “Galateo“, di e con Maria Cassi (produzione Associazione Teatro del Sale e Compagnia Maria Cassi). Durata: 1 ora e 30 minuti atto unico. Questo spettacolo farà sempre parte della vita artistica di Maria Cassi. Alcune opere, ed è il caso di Galateo, vivono con l’autore, crescono con lui, approfondiscono argomentazioni che vengono rintracciate nell’esperienza di tutti i giorni. In Toscana e a Firenze, dove ha sede il Teatro del Sale che Maria dirige, c’è chi lo ha visto ormai decine e decine di volte, portando con sé parenti e amici per poter condividere un linguaggio universale attraverso la straordinaria vis comica di Maria Cassi. Il ridere, in questo caso, si fa terapia leggera di un esilarante buonumore e questo è valso in tutti i teatri italiani che lo hanno già  programmato anche in più occasioni. Tutto parte dal Galateo di Monsignor Della Casa, per scivolare poi su vari Galatei scritti nel Ventennio, approdando agli esilaranti rapporti fra persone costrette da conformistici “Bon ton”.

Per mercoledì 8 marzo MatèTeatro a San Pietro, presso la  Pinacoteca Vanni Rossi, alle ore 20.45 propone lo spettacolo “Attrici da bar”, con Alessandra Ingoglia e Maria Teresa Galati Graziano Gatti alla tromba.

Per l’8 marzo la Fondzione Bernareggi inaugura una mostra di Camilla Marinoni. A MERET è l’acronimo delle 6 protagoniste della mostra di Camilla Marinoni in occasione della Giornata Internazionale della donna. L’inaugurazione l’8 marzo 2017 alle ore 18 al Museo Adriano Bernareggi.

Conferenza nelle sale del Civico Museo Archeologico e del Museo di Scienze Naturali “E. Caffi” ; visita guidata alla mostra “Dietro l’obiettivo. Gli scatti delle donne nell’archivio fotografico Sestini” presso la Fondazione Bergamo nella Storia. Mercoledì 8 marzo 2017, ore 15.30-17.30 Appuntamento ore 15.20 all’ingresso del Civico Museo Archeologico, p.zza Cittadella 9. Prenotazione al numero 035286070, ma-ve 9.00-12.30; 14.30-17.30

Mercoledì 8 marzo a Bergamo alle 16.45 “Mitiche donne, donne mitiche – a cura di CSC Malpensata”:  fiabe sul coraggio tratte da Miti e leggende, alle 17.45 (presso il centro anziani) poesie, bibliografie, brani scelti.

BRESCIA

Brescia dal 4 al 26 marzo in scena il “Tocchi di femminilità Ris-volti di letteratura e arte”, Festival della letteratura e delle arti al femminile. Per l’8 marzo alle ore 18.30 prevista l’inaugurazione di “Tocchi di Femminilità”, mostra collettiva di pittura, scultura, fotografia e design, aperta fino al 26 marzo presso Art Social Gallery, Corso Mameli 54. L’idea portante della manifestazione è proprio la natura femminile, ‘fotografata’ nel suo libero esprimersi in molti diversi settori. Negli ambiti dell’arte, nella letteratura e in senso ampio nella cultura, le mani e i pensieri delle donne imprimono segni del tutto particolari che rappresentano altrettante testimonianze di straordinaria forza creativa.

Da mercoledì 8 marzo a domenica 12 marzo, il Centro civico di Castegnato organizza un grande evento per la festa della donna,  a ingresso libero. Saranno proposte letture, rappresentazioni teatrali, spettacoli di danza, incontri e tante iniziative.

COMO

La mindfulness per la gestione dello stress innescato dalla patologia oncologica, ma anche consigli per il trucco e il benessere fisico con il pilates. L’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia celebrerà la Festa della Donna con la quinta edizione di “Donne allo Specchio”, in programma l’8 marzo a partire dalle ore 14 nello Spazio Eventi (piano -1 rosso). Il pomeriggio si chiuderà con un rinfresco. L’ingresso all’evento, realizzato anche con il contributo di Biogena e Camst, è libero. Tutte le infomazioni su www.asst-lariana.it.

L’Azienda Turistica Campione d’Italia organizza per l’8 marzo, una serata speciale il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza. Per il Gran Gala (dal titolo “Negli occhi di una donna c’è tutto l’amore del mondo”), nel Salone delle Feste, menù speciale, preparato da Enrico e Roberto Cerea e spettacolo presentato da tre volti noti di Rtl: Alessandro Greco, Francesca Cheyenne e Sara Ventura. Tra gli ospiti la poliedrica Platinette, il trasformista e cantante Luca Virago e il Mago Eddy.

Mercoledì 8 marzo ad Albiolo presso il Centro Civico del paese alle ore 21appuntamento con “FFF – Forti Fragili Femmine”, storie vere contro la violenza sulle donne (di e con Giorgia Graziano)

Mercoledì 8 marzo Atelier Sinestesie in via Dante a Como organizza “Uno per tutte, tutte per uno” in collaborazione con l ‘Associazione Tra iride e anima organizza. Sarà possibile partecipare a un workshop di ritratti e musica live. Il cantautore Paolo Fan poserà per tutte le donne e le allieve dell’Atelier Sinestesie mentre racconterà in musica le sue storie, improvvisando performance come modelloe  cantante. Le allieve (e chi vorrà partecipare) avranno il piacere di fare un’esperienza di ritratto dal vero
unica e irripetibile, seguiti dalla docente Rossana Pressato con tanta musica e tanto divertimento.Dalle ore 19.30 aperitivo artistico. Contributo di 10 euro. Info atelier.sinestesie@gmail.com.

CREMONA

Al Teatro Monteverdi alle ore 21 dell’8 marzo in scena “Il bello delle donne“, tre storie di vita diverse, ognuna con i propri disagi e le proprie criticità, raccontate in forma ironica, che evidenziano il ruolo della donna nella nostra società, forte e debole nello stesso tempo, vittima ma ribelle, madre e moglie. Spettacolo curato da Compagnia Teatrale SENTICHIPARLA, Associazione Culturale con Chiara Tambani, Ivano Zambelli e Morena Mazzini

In occasione della Giornata Internazionale della Donna appuntamento alle 16.30 in Sala Maffei (via Lanaioli 7 a Cremona) con “Il diritto di voto alle donne in Italia e nel mondo” con Maria Luisa Betri, docente di Storia all’Università degli Studi di Milano. Maria Luisa Betri è professore ordinario nella Facoltà di Studi umanistici dell’Università degli studi di Milano, dove insegna Storia del Risorgimento e Storia delle donne e dell’identità di genere. E’ autrice di alcuni volumi e di numerosi saggi su aspetti e problemi della storia della società italiana fra Ottocento e Novecento.I suoi più recenti interessi di ricerca vertono sulle “forme primarie di scrittura” (carteggi, epistolari, diari, autobiografie) come fonte per lo studio del processo di nation building e dell’evoluzione dell’identità femminile tra XIX e XX secolo. L’incontro è parte del Progetto Triennale 2015-2017 “Verso una didattica della Costituzione: Conoscere la Costituzione, Formare alla Cittadinanza”, iniziativa promossa dalla Associazione 25 aprile e dall’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea.

Per la festa della donna le visite senologiche, ginecologiche e il pap-test verranno eseguite gratuitamente, ma solo su prenotazione. Obiettivo dell’iniziativa è quello di diffondere la cultura della informazione e prevenzione sulla base del noto principio “prevenire è meglio che curare”: la diagnosi precoce favorisce e facilita la cura e in molti casi garantisce la guarigione. Le sedi: Ospedale di Cremona, Ospedale Oglio Po, Fondazione Opera Pia Luigi Mazza, Consultorio Familiare integrato di Cremona, Consultorio Familiare Integrato di Casalmaggiore. Maggiori informazioni sulel modalità di prenotazione su www.comune.cremona.it.

Inaugurata l’8 marzo alle 18 presso la Casa di Nostra Signora del Sacro Cuore la mostra “Esser donna: un’arte”, esposizione attorno il tema della donna organizzata grazie al prestito temporaneo di sei opere di proprietà di Fondazione Cariplo-Artgate. Previsto aperitivo in musica e poesia con una riflessione sul tema della donna e l’arte.

Mercoledì 8 marzo alle ore 21 al Museo della civiltà contadina in scena ““Hoi Bella Mia”, concerto dedicato alle donne. Partecipano I Museicanti Gruppo Musicale del Museo Cambonino, il Gruppo Padano di Piadena, il Gruppo di Canto Popolare di Cremona.

Mercoledì 8 marzo Incontro “Lavorare al femminile. Strumenti per attivare le inergie per migliorare l’efficienza in azienda“, introdotto da Nadia Bragalini, presidente del settore, sul tema del lavoro femminile, con l’intervento dello psicologo Francesco Ziliani. Appuntamento alle ore 21 presso Palazzo Vidoni, sede Confcommercio (Via Manzoni 2 a Cremona).

LECCO

Festa della donna tra natura e cinema. Grandi spazi, le montagne incontaminate, la natura selvaggia: il Banff Mountain Film Festival World Tour Italy è una serata dedicata al grande cinema outdoor, un viaggio nei luoghi più remoti e affascinanti del pianeta per vivere straordinarie avventure insieme ad atleti, avventurieri ed esploratori. Giunto alla 5a edizione, il tour italiano è stato inaugurato a Torino il 13 febbraio 2017 e proseguirà nelle principali città d’Italia. BMFF WT Italy ripropone agli spettatori le magiche atmosfere del film festival canadese: una serata unica, dieci filmati in due ore di proiezioni, in cui i riflettori sono puntati su spettacolari immagini di imprese alpinistiche e sportive tra grandi spazi, natura e montagne incontaminate.Il calendario prevede una proiezione a Lecco, l’8 marzo 2017, alle 20:15, al Cinema Palladium.

Mercoledì 8 marzo alle 20.30 presso l’Auditorium casa dell’Economia. In scena il Quartetto d’archi ‘Le Donne della Verdi’. Una vera e propria festa della donna in musica.

Mercoledì 8 marzo, per la Festa della donna , alle ore 21, presso l’Oratorio di Merate in via Papa Giovanni XXIII, in scena il film “Florence”, Il film racconta la storia vera della cantante d’opera Florence Foster Jenkins, diventata nota per le sue scarse abilità canore. Meryl Streep è la protagonista della pellicola, affiancata da Hugh Grant, Simon Helberg, Nina Arianda e Rebecca Ferguson.

Viganò ”Arte al femminile” da mercoledì 8 marzo a domenica 19 marzo saranno esposte le opere di Alba Barcellona, Ottavia Rigamonti e Dafne Fettolini presso il Palazzo Comune Vecchio in Piazza Don Gaffuri a Viganò. La mostra è visitabile il lunedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore  15 alle ore 18, il mercoledì e giovedì dalle ore 15 alle ore 18, il sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 18. L’inaugurazione viene organizzata mercoledì 8 marzo alle ore 20.45. L’ingresso è libero.

LODI

A Lodi in scena La morte balla sui tacchi a spillo (scritto da Michela Tilli con Corrado Accordino, Silvana Fallisi, regia Corrado Accordino, con Silvana Fallisi, scene Maria Chiara Vital, produzione Agidi srl) che si tiene il giorno mercoledì 8 marzo 2017 alle ore 21 presso il Teatro alle Vigne, in via Cavour 66. Uno spettacolo leggero e divertente, in cui, ripercorrendo i passi della maestra Tanina nella casa della defunta comare Vituzza, ci addentriamo in realtà nella Sicilia degli anni Settanta, in bilico tra modernità e tradizione.

MANTOVA

Mercoledì 8 marzo a Mantova alle ore 21 presso il Teatro Sociale “Giocando con Orlando”, Liberamente tratto da ‘Orlando Furioso’ di Ludovico Ariosto con Stefano Accorsi e Marco Baliani (produzione Nuovo Teatro). Stefano Accorsi e Marco Baliani. Ludovico Ariosto e il gioco del teatro nel teatro. Un gioco vecchio come il mondo, ma l’arte è saperlo condurre in un precario equilibrio, a misura, senza intaccare mai la poesia del poema, senza deridere i personaggi, senza distanza, ma con tutta la compassione amorosa dei guitti che amano le loro creature perchè ci si identificano. Ci sarà dunque molta fisicità, senza scene, senza illustrazioni di alcun tipo, ogni gesto parola suono musica temporale, vento e accidenti vari sarà emesso da quei nostri due corpi affannati e saltellanti. Il centro sarà sempre il tema dell’amore, corrisposto e non, violento e non, tradito e non, con le due coppie di Orlando e Angelica e Bradamante e Ruggiero.

MONZA

Mercoledì 8 marzo a Monza la mostra “Donne di Carta. Da Goya a Picasso” Opere dalla collezione grafica di Federica Galli.  Galleria Civica, via Camperio.  Dal 9 marzo al 25 giugno la Galleria Civica di via Camperio – grazie alla collaborazione tra il Comune di Monza e la Fondazione Federica Galli – ospita un’importante mostra dedicata a Federica Galli, famosa “inciditrice” ma anche fine collezionista. Saranno presentate trentatré opere su carta, perlopiù stampe, appartenute alla sua collezione privata, selezionate secondo il tema dell’immagine femminile. Orari: da martedì a venerdì 15-19, sabato domenica e festivi 10-13/15-19. Ingresso libero. Info: 039.366381 mostre@comune.monza.it. Inaugurazione 8 marzo ore 18.

Mercoledì 8 marzo presso i  Musei Civici – Casa degli Umiliati in via Teodolinda una serie di eventi da non perdere. “Donne al Museo!”: una giornata dedicata a tutte le donne ai Musei Civici di Monza.Solo per la giornata dell’8 Marzo tutte le donne entreranno con il biglietto straordinario ridotto a € 3. Alle ore 10 Mamme al museo (visita guidata per neomamme) Mamme in dolce attesa o mamme col passeggino, dedicatevi una mattina al museo per una tranquilla passeggiata nelle sale del museo insieme ai vostri bimbi, anche col passeggino. Partecipazione alla visita gratuita; ingresso al museo a pagamento (i bimbi fino a 6 anni non pagano). Prenotazione obbligatoria e info: n. 039 2307126 info@museicivicimonza.it. Alle ore 16.30 Ritratti al femminile (visita guidata) per scoprire l’universo femminile raccontato nelle opere del museo: mogli, madri, sorelle, amanti… donne che lavorano, vivono e abitano la città, oggi come ieri. Partecipazione alla visita gratuita; ingresso al museo a pagamento. Prenotazione obbligatoria e info: n. 039 2307126 | info@museicivicimonza.it. Alle ore 19 Le signore di Monza (happy hour artistico) Un modo diverso di festeggiare tra amici la giornata dedicata alle donne, con un ricco happy hour al museo! Sarà l’occasione per apprezzare e commentare insieme le immagini delle “vecchie signore” di Monza attraverso una chiacchierata amichevole, tra dipinti e foto d’epoca. Costo: € 12 a persona. L’iniziativa verrà attivata con un minimo di 15 partecipanti. Prenotazione obbligatoria entro il 3 marzo 2017 e info: n. 039 2307126 –  info@museicivicimonza.it http://www.museicivicimonza.it

Mercoledì 8 Marzo alleore 17.45 a Villa Reale (ritrovo) “Donne, Regine Visita guidata alle stanze della Villa Reale“, un’occasione per conoscere le storie e le passioni delle regine che vi hanno abitato. Prenotazione obbligatoria. Quota di partecipazione (ingresso+visita): € 15,00. Iniziativa di: Centro Documentazione Residenze Reali, Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e Cultura Domani. Info: 340.58.30.650 – info@residenzerealilombarde.it

Mercoledì 8 Marzo dalle 10 alle 13 Piazza Trento e Trieste ospiterà la prima tappa della presentazione  dell’installazione artistica dell’Associazione La Scuola DDiritto, “Una passatoia da calpestare per sconfiggere la violenza”. Un percorso guidato su cui verranno posate delle scarpe rosse, a simboleggiare il cammino per combattere la violenza, e delle bambole, in ricordo delle vittime. Il percorso si snoderà verso uno dei due portali presenti all’interno della piazza, a significare il fatto che, della violenza, ci si può liberare. Cittadini e Rappresentanti delle Istituzioni potranno apporre una scarpa rossa o una bambola sulla passatoia per contribuire alla formazione del cammino stesso. L’iniziativa sarà parte di un percorso itinerante che ha come intento di coinvolgere il maggior numero di città possibili, affinché la sensibilizzazione sul tema, possa essere capillare sul territorio. A cura dell’Associazione La Scuola DDiritto. Partecipazione gratuita. Per info: mail: info@ddiritto.it http://www.ddiritto.info

Mercoledì 8 marzo in piazza S. Paolo alle ore 17 “Lo Sciopero delle Donne”. Le donne di Non una di Meno si troveranno in piazza S. Paolo per il primo sciopero sociale e globale contro la violenza fisica, psicologica, culturale economica e culturale che ogni giorno subiscono sui loro corpi e sulla propria vita. La sfilata si concluderà alle ore 19.00 in Largo Mazzini. Iniziativa di C.A.DO.M. Per info: http://www.cadom.it/

Mercoledì 8 marzo 2017 alle ore 21 al Teatro Binario7 di via Turati “Metafisica dell’Amore”. Spettacolo in occasione della Giornata Internazionale della Donna. Testi di Giovanna Donini. Con Roberta De Stefano e Annagaia Marchioro. Produzione Le brugole. Uno spettacolo comico che parla dell’amore. E soprattutto delle donne. Che amano le donne che amano altre donne che amano tutti gli altri. Biglietti: Speciale Donne € 12 – intero € 15 – ridotto € 12 (under 25, over 65, abbonati), allievi Scuola di teatro Binario 7/La Scuola Delle Arti € 10, under 18 € 6 . Per informazioni: Teatro Binario 7   tel. 039 2027002 – biglietteria@binario7.org  http://www.binario7.org

Mercoledì 8 Marzo ore 21.45 Centro Civico LibertHub (viale Libertà, 144) Book & Doc – Riscatto e Rispetto Conferenza sul tema delle donne, del riscatto e del rispetto. Al termine degustazione di vini e food truck. Ingresso libero. Iniziativa di: Civico 144  Info: civico144@gmail.com.

PAVIA

Il Museo della Tecnica Elettrica (MTE) dell’Università di Pavia, propone, per la seconda edizione in coincidenza dell’8 marzo (ore 18 – 20), un evento rivolto alle giovani studentesse già iscritte all’Università di Pavia o che abbiano desiderio di diventarlo. Dopo le 11 ricercatrici di scienza di fama internazionale, quest’anno la squadra femminile sarà formata da 11 donne che occupano posizioni apicali in campo imprenditoriale o in quello istituzionale.

Nel Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria di Pavia alle ore 17, in occasione dell’8 marzo, avrà luogo lo spettacolo teatrale “Anna Cappello” di Annibale Rucello.

SONDRIO

ondrio, nell’ambito della campagna della Polizia di Stato di sensibilizzazione contro la violenza di genere. Con Nunzia Santodirocco (soprano), Cristian Ricci, (tenore), Silvia Carta (piano), Gerardo Placido (attore), Coro “D’Altro Canto”. Presenta Ertilia Giordano. Ingresso libero. Con il patrocinio di Prefettura di Sondrio, Provincia di Sondrio, Comune di Sondrio.

La Festa della donna ad Aprica si celebra con una specuale fiaccolata sugli sci tutta al femminile. Inizio dell’evento alle ore 19. Le piste del Palabione si tingeranno di rosa. Protagoniste le sciatrici che, fiaccola colorata alla mano, si esibiscono con le loro serpentine.

VARESE

Al Teatro Manzoni di Busto Arsizio, in programma due appuntamenti per la festa dell’8 marzo: lo spettacolo ‘Di Concetta e le sue donne’ (martedì 7 marzo, alle ore 9 e alle ore 21), promosso dalla Coop Lombardia, e la proiezione del film ‘7 minuti’ (mercoledì 8 marzo, alle ore 16 e alle ore 21), a cui seguirà un dibattito a cura del Patronato Acli di Busto Arsizio.

Castellanza, la rassegna teatrale CastellanzaInTeatro propone alle 21 al teatro di via Dante lo spettacolo “Che spettacolo è … la donna”, messo in scena dalla compagnia teatrale Prove d’Attore, nata da un’idea della regista-coreografa Stefania De Micheli. Ingresso 5 euro, l’incasso sarà devoluto al Centro Icore.

Gli alunni del liceo artistico “A.Frattini” di Varese, in collaborazione con l’associazione “Violenza Donna”, organizzano la mostra “L’arte non tace – In difesa dei diritti delle donne” che sarà inaugurata alle 16.30 al Museo Tattile di Villa Baragiola. Esposte, fino a domenica 12 marzo, una sessantina di opere realizzare dagli studenti. Info: professoressa Renata Castelli al 349/7742740 e professoressa Emanuela Biancuzzi al 338/7712316

Nella sala consiliare di Vedano Olona, “I Cantavedano” dedicano ”La Filanda” ad Amnesty International. Il concerto, oltre alla celebre canzone da cui prende il titolo l’evento, include brani che parlano di donne di tempi lontani, con lavori che magari non esistono più, come le mondine, anche se alcune figure femminili di una volta sono tornate di grande attualità, come le donne migranti. Appuntamento alle 21, ingresso libero.

Il Giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.