La Donnina di Marino Marini sarà restaurata

Cultura e spettacolo

Milano 7 Marzo –  La scultura in pietra Donnina di Milano (Piccolo Angelo) di Marino Marini sarà restaurata.
L’opera, del 1932, alla fine degli anni Sessanta venne rinvenuta, abbandonata in un deposito di macerie nei pressi del quartiere milanese di Lampugnano. A fare questa scoperta il fotografo Mario De Biasi, che dedicò alla scultura un volume fotografico, La donnina di Milano, che ha dato alla statua il suo titolo attuale e la scultura fu restituita alla paternità di Marini e collocata nei Giardini Perego di Milano. L’esatta identificazione dell’opera avvenne dunque tra il 1967 e il 1970.
L’opera, in pietra arenaria, versa in grave situazione conservativa. L’8 marzo il Comune di Milano – Museo del Novecento insieme al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e la Fondazione Atlante presentano con il Gruppo Uvet il progetto di restauro, al Palazzo dell’Arengario, in Piazza Duomo. Il Museo ospita una collezione di oltre quattromila opere di arte italiana del XX secolo. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.