Epifania: tutti gli eventi a Milano e in Lombardia

Lombardia

Milano 6 Gennaio – Tanti eventi a Milano e in Lombardia per festeggiare l’Epifania: cortei con i Re Magi, Befane coloratissime, mercatini e tante golosità: ecco gli appuntamentiDa non dimenticare la guida alle piste di pattinaggio sul ghiaccio più belle.

MILANO

Il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, a Milano appuntamento con il Corteo storico dei Magi. Il variopinto serpentone, con i figuranti in costume, attraverserà il centro storico, da piazza Duomo (punto di ritrovo dei gruppi partecipanti) a piazza Sant’Eustorgio, passando per il Carrobbio. Un rito che si rinnova ogni anno, per la gioia di grandi e piccini. Attestata fin da Medioevo, la sfilata dei figuranti in costume è una delle tradizioni più antiche di Milano e uno degli eventi più amati dai milanesi, che vi assistono disponendosi lungo tutto il percorso

Apertura eccezionale del Pirellone il giorno dell’Epifania per dare modo ai cittadini di visitare la mostra “L’Arte del Presepio – Natale 2016″ allestita al primo piano di Palazzo Pirelli in collaborazione con il Museo del Presepio di Dalmine. La mostra, che vede esposti 40 presepi selezionati provenienti dalle varie regioni italiane e da diversi Paesi europei, ha riscosso un notevole successo di visitatori nel periodo natalizio. Il 6 gennaio la mostra sarà aperta al pubblico dalle 11 alle 17.30.

Per l’Epifania alle 8.30 del mattino in corso Sempione appuntamento con la partenza del tradizionale corteo di motociclisti della “Befana benefica”, che festeggia la 50esima edizione. I centauri percorreranno le vie della città per consegnare dolciumi e doni ai piccoli ospiti dell’Istituto Piccolo Cottolengo Don Orione e della sacra Famiglia di Cesano Boscone.

Al Teatro Carcano di Milano alle 9.30 del 6 gennaio si terrà la tradizionale ‘Befana dei vigili‘, l’evento di consegna dei doni ai figli dei dipendenti della Polizia locale.

Venerdì il Museo Diocesano festeggia l’Epifania accogliendo l’arrivo del tradizionale corteo dei Re Magi e con apertura per tutto il giorno con ingresso ridotto alla mostra dell’Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer, visite guidate gratuite e un laboratorio per bambini e famiglie. Per tutto l’arco della giornata, si spiega in una nota, si potrà visitare la mostra dell’Adorazione dei Magi, il capolavoro di Albrecht Dürer (Norimberga, 1471-1528), proveniente dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze, eccezionalmente esposto fino al 5 febbraio 2017, pagando solo il biglietto d’ingresso ridotto di 3 euro. Saranno inoltre organizzate delle visite guidate gratuite, alle ore 13.30, 14, 14.30, 15, 15.30, all’opera realizzata dallo straordinario protagonista del Rinascimento tedesco ed europeo.Alle 16.30, per i più piccoli, si terrà il laboratorio “Il lungo viaggio dei Magi”, a cura di Ad Artem, nel quale le famiglie andranno alla scoperta delle opere del Museo Diocesano che raccontano della nascita di Gesù; dopo aver raccolto, in una sorta di caccia al tesoro, i pezzi necessari a realizzare un presepe pop-up, lo decoreranno con matite o pennarelli. Giunti nella Sala dell’Arciconfraternita, piccoli e grandi seguiranno il racconto animato che ripercorre il lungo viaggio dei Magi, partiti dal lontano oriente seguendo una misteriosa stella, fino al loro arrivo in città.

Venerdì 6 gennaio per la festa dell’Epifania appuntamento con una facile passeggiata al Bosco WWF di Vanzago (Milano). Le partenze sono previste alle 10.30 e alle 15 presso il centro visita del “Bosco Wwf di Vanzago” in via delle Tre Campane, 21. Non occorre la prenotazione, ma basta arrivare 10/15 minuti prima dell’orario di inizio programmato. L’escursione guidata sarà di circa 2 ore. Costi variabili fra 4 e 10 euro. Sconti speciali per le famiglie: l’ingresso è gratuito per i ragazzi sotto i 14 anni e adulti sopra i 65 anni. Su come arrivare al “Bosco Wwf di Vanzago”: www.boscowwfdivanzago.it.

Dopo Babbo Natale, apparso a La Maura nel giorno di Sant’Ambrogio, ora tocca alla Befana. La prodiga vecchina farà il suo ingresso nell’Ippodromo Snai il 6 gennaio, in una giornata di festa e di cavalli.  Ingresso gratuito a partire dalle 11.30, il programma della giornata miscela senza soluzione di continuità corse al trotto (saranno otto, la più importante è il Premio Epifania) e intrattenimento, lusingando abbondantemente il palato dei presenti: dalle 12.00 saranno offerti a tutti cotechino e lenticchie, accompagnati da vino Barbera, mentre nel pomeriggio si potranno assaggiare panettone, pandoro e Prosecco. Per i bambini, nell’area animazione, pop-corn e zucchero filato. A proposito dei più piccoli: a partire da mezzogiorno saranno organizzati giochi e laboratori presso l’area animazione. La Befana arriverà alle 15 circa: farà il suo ingresso in pista non su una scopa ma a bordo di una carrozza storica, portando doni e calze piene di dolci e caramelle da distribuire ai bambini. Emozioni anche per i grandi, che potranno prenotare un giro di pista in sulky, per gustare dal vivo le sensazioni che si vivono in corsa. La corsa principale di venerdì è il Premio Epifania, prova a handicap sui 1.650 metri (i cavalli migliori partono da distanze superiori) con partenza con i nastri elettronici e riservata a trottatori di quattro anni. Il resto del programma comprende sette corse di cui due riservate ai gentleman driver, i guidatori non professionisti (Premi Galantine e Jessie Turner), tre “condizionate” (Premi Dolly Clark, Lestie Hanover e Zelda) e due per categoria (Premi Mitzi Hanover e Solola). Un picchetto d’onore della Polizia locale di Milano presenzierà alle premiazioni.

Venerdì 6 ore 11. 30 al Museo di Storia Naturale di Milano “Il Girotondo della Befana” A cura di ADM. Un divertente appuntamento dedicato ai piccoli visitatori del Museo farà incontrare loro una Befana inaspettata: la giusta formula magica, ad ogni missione compiuta, renderà la sciatta nonnina una vivace giovincella. Visita e gioco a pagamento con prenotazione obbligatoria a desk.adiemme@gmail.com. Attività a pagamento, per famiglie con bambini dai 3 ai 5 anni. Venerdì 6 alle ore 15 arriva “Il quiz della Befana” (a cura di Adm) La Befana è famosa per essere una generosa vecchina ma dall’aspetto, decisamente, poco gradevole: in Museo moltissimi esemplari condividono con lei un naso “importante”. I partecipanti andranno a cercare quali animali hanno buffi e stravaganti nasi e termineranno l’attività con un divertente “befana-quiz”. Visita e gioco a pagamento con prenotazione obbligatoria a desk.adiemme@gmail.com Attività a pagamento, per bambini dai 6 agli 11 anni.

Venerdì 6 gennaio la rivista Giovani Genitori  organizza con il teatro Elfo Puccini una replica speciale di Alice Underground, tutta dedicata alle famiglie. Spettacolo alle ore 16, a seguire golosa merenda offerta da Coop Lombardia; inoltre servizio baby sitting per i più piccoli.

Continua la festa de “Natale in casa Peschiera”, a Peschiera Borromeo. Venerdì 6 dalle ore 10 in piazza Paolo VI c’è la Corsa della Befana.

La parrocchia di San Giuliano Martire a San Giuliano Milanese propone la sacra rappresentazione dell‘arrivo dei Magi alla grotta per la festività dell’Epifania. L’arrivo dei Magi sul sagrato della chiesa precederà la messa delle 10.30 di venerdi 6 gennaio. Parteciperanno figuranti in costume storico e il coro polifonico della parrocchiale.

Al Teatro di Milano è ancora tempo di Schiaccianoci. Ultime recite dunque del balletto natalizio per eccellenza nella rivisitazione del Balletto di Milano che, anche quest’anno, è già stata apprezzata da migliaia di spettatori. La Compagnia “Balletto di Milano”  si esibirà sul palcoscenico del Teatro di Milano venerdì 6 gennaio ore 16, sabato 7 gennaio 2017 ore 20.45 e domenica 8 gennaio ore 16.

Il farmers’ market della Certosa di Pavia meglio conosciuto come MEC è di nuovo on the road: primo appuntamento del 2017 a Morimondo, alle porte di Milano, borgo slow del circuito Borghi più Belli d’Italia e sede di una delle più belle abbazie romaniche lombarde. Dalle 9 alle 19 del 6 gennaio i produttori del MEC daranno appuntamento con il loro ricco catalogo di sapori genuini a chilometro vero in quel della Corte dei Cistercensi: mescita di vin brulé per contrastare il freddo e la possibilità di degustare  eccellenze enogastronomiche DOP, DOC e IGP provenienti dal Pavese, dalla Lomellina, dall’Oltrepo, dal Monferrato. Nella vetrina del MEC foodies e turisti enogastronomici avranno la possibilità di degustare ed acquistare funghi, riso del Pavese, succhi di frutta e salse, confetture e composte, specialità casearie di latte vaccino e per quanti tengono d’occhio il tasso di colesterolo, anche di pecora e capra. Non mancheranno Varzi DOP (prodotto con l’utilizzo del filetto che è la parte più pregiata del maiale) e  salame d’oca di Mortara IGP, pregiata produzione  lomellina. Lomellina ancora protagonista tra i banchi del MEC con i prosciutti ed il paté di fegato d’oca da accompagnare a pane di farro e integrale, Senatore Cappelli, grano saraceno e riso in purezza. E ancora vini, distillati, grappe, digestivi, liquori e creme per torte e gelati. Per i golosi del dolce le caratteristiche e pluripremiate offelle di Parona.
Un’ occasione per foodies ed enogastronauti, ma anche turisti a breve raggio, di scoprire un borgo magico dove arte e cultura si fondono e dove lasciarsi andare alla meraviglia di trovarsi in un luogo bellissimo, carico di storia e spiritualità come l’abbazia di Morimondo, gioiello dell’architettura romanica lombarda. Il pubblico potrà inoltre visitare nel chiostro cistercense il Mistero della Natività ed il Presepio a grandezza naturale con le figure a grandezza d’uomo. Nel pomeriggio è stata inoltre prevista una visita guidata alla scoperta dell’Abbazia e delle sue bellezze. (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.