L’autosospensione è un’ipocrisia. Sala faccia il Sindaco a pieno titolo o si dimetta

Fabrizio c'è Milano
Milano 16 Dicembre – L’autosospensione del Sindaco Giuseppe Sala  è una misura che non ha alcun significato giuridico. E’ forse un modo per far bella figura ma non vuol dire nulla.
I casi sono due. O ci si dimette perché si ritiene di potersi in quel caso difendere meglio o perché si conoscono gravi accuse, oppure si sta al proprio posto a lavorare finché non intervengono sentenze di condanna o assoluzione. Che è quello che farei io. Non si lascia una città come Milano nel limbo!
Certo che già si possono già fare due  osservazioni.
E’ stata sbagliata l’ostinazione con cui Renzi ha voluto candidare il Commissario Expo a Sindaco, buttando in politica un patrimonio di tutta la nazione (Expo), ma anche esponendosi al rischio che oggi si materializza.
Quanto poi alla giustizia che manda oggi un avviso di garanzia per un presunto reato commesso il 30 maggio 2012, del suo pessimo funzionamento sappiamo tutto. Solo che è 20 anni che il partito che sostiene Sala non ha il coraggio di riformare nulla.
.
Fabrizio De Pasquale, Consigliere Comunale di Forza Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.