Corso Genova e la sciatteria di questa città

Milano

Milano 27 Novembre – Incuria che favorisce disordine e sciatteria in una Milano che esige attenzione e rispetto. Urbanfile denuncia “Quante volte dobbiamo sottolineare la sciatteria di questa città? Corso Genova, via dello shopping della zona di Porta Genova, dovrebbe essere meglio curata, specie nell’arredo urbano, ma come al solito la cosa pare non esistere a Milano se non in rari casi. Adesso è un po’ messa sottosopra dal cantiere della M4 di De Amicis, ma c’è una cosa che proprio non capiamo: perché il Comune non ha tolto completamente quelle monticciole di catrame tra cordolo e strada?

Spieghiamo, perché la cosa è alquanto strana: anni fa, la giunta del Sindaco Albertini (due mandati, dal 1997 al 2006) pensò di risolvere il problema dei parcheggi e dello scorrimento più veloce di alcune vie, mettendo le auto in 2016-11-17_marciapiedi_corso_genova_8-768x1024parte sui marciapiedi, a spina di pesce (ancora oggi ci sono, purtroppo, molte vie con questo sistema) o a cavallo del marciapiede, come in questa via. Per consentire il parcheggio a “cavallo” si era riempito il salto del cordolo con del catrame, peraltro posato senza dare tanta importanza alla resa estetica e alla uniformità. La Giunta Pisapia ha ripristinato, in questa via, nel 2015, il vecchio sistema di parcheggio, riportando i marciapiedi larghi com’erano. Peccato che il catrame sia stato rimosso a spizzichi, regalandoci un corso com’è ora, buttato lì così; per giunta, per rimuovere i vecchi segni che delimitavano parcheggio precedente, si è usata una vernice nera coprente, creando un disordine visivo abbastanza brutto. Speriamo che, il giorno in cui finiranno la nuova linea della metropolitana, anche Corso Genova venga sistemato; più che altro venga riordinato.” (Vedasi foto direttamente su Urbanfile)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.