Il premio Cairo dedicato alla creatività giovane e contemporanea in mostra a Palazzo Reale

Cultura e spettacolo

Milano 11 Novembre – Esposte le opere del vincitore dell’edizione 2016, dei 20 partecipanti e della Collezione Cairo con i lavori dei vincitori delle 15 edizioni precedenti

Le sale di Palazzo Reale ospitano dal 10 al 13 novembre una mostra con i lavori inediti realizzati dai 20 artisti under 40 della 17a edizione del “Premio Cairo”, scelti dalla redazione di ARTE.

L’allestimento prevede l’esposizione della Collezione Premio Cairo, ovvero delle opere vincitrici delle 15 edizioni precedenti: Luca Pignatelli (2000), Bernardo Siciliano (2001), Federico Guida (2002), Matteo Bergamasco (2003), Andrea Chiesi (2004), Valentina D’Amaro (2005), Chris Gilmour (2006), Fausto Gilberti (2007), Alice Cattaneo (2008), Pietro Ruffo (2009), Masbedo (2010), Giovanni Ozzola (2011), Loredana Di Lillo (2012), Laura Pugno (2013), Fabio Viale (2014), Alessandro Piangiamore (2015).

A Palazzo Reale saranno presenti i lavori dei 40 finalisti del Premio Arte, la manifestazione riservata agli artisti e agli studenti delle accademie e delle scuole d’arte che non hanno esposto in mostre personali di rilievo.

 “Quando comprai la Giorgio Mondadori il direttore di Arte di allora, Nuccio Madera, mi propose di organizzare una mostra di giovani artisti – dichiara Urbano Cairo. Mi piaceva l’idea di dare una mano ai giovani e così siamo partiti nel 2000 con nessuna esperienza specifica nell’organizzazione di mostre, ma con tanto entusiasmo. L’iniziativa mi è piaciuta così tanto che ho deciso di investire per farla crescere passando da un piccolo spazio espositivo dei primi anni al palazzo della Permanente a Palazzo Reale. In questi 17 anni hanno partecipato al Premio 325 artisti e 40 di questi sono stati invitati alla Biennale di Venezia. Mi piace offrire un’opportunità, regalare un trampolino di lancio a giovani di talento”.

Il vincitore del “Premio Cairo 2016”, Paolo Pini, a cui è stato consegnato anche un premio di 25.000 euro, è stato annunciato ieri con una cerimonia in Sala delle Cariatidi, a Palazzo Reale.

Sette i nomi di spicco appartenenti al mondo dell’arte contemporanea italiana che sono chiamati a decretare la migliore opera: a presiedere la giuria Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, Luca Massimo Barbero, direttore dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Cini di Venezia, Luca Beatrice, critico d’arte, Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia, Claudia Dwek, presidente di Sotheby’s Italia e vicepresidente di Sotheby’s Europa, Gianfranco Maraniello direttore del MART di Rovereto e Andrea Viliani, Direttore del MADRE di Napoli.

L’ingresso alla mostra è gratuito, con i seguenti orari di apertura: giovedì e sabato 9:30_22:30, venerdì e domenica 9:30_19:30.

Info su www.palazzorealemilano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.