A Brera inaugurata la nuova porta Gregotti: la Pinacoteca si rinnova

Cultura e spettacolo

Milano 16 Ottobre – Inaugurata presso la Pinacoteca di Brera la nuova porta ‘Gregotti’, che garantirà ingresso diretto dallo scalone d’onore alla Pinacoteca, secondo il progetto originale del 1780 dell’architetto Giuseppe Piermarini. Il portale di metallo brunito, disegnato dall’ architetto Vittorio Gregotti, La nuova porta, riaperta dopo 113 anni, è parte di un più grande piano di ristrutturazione e riallestimento di Brera che comprende una nuova accoglienza, biglietteria un punto informazioni, guardaroba e vigilanza. Per il direttore della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Braidense James Bradburne, il piano rientra nel progetto di “rimettere Brera nel cuore di Milano, la sua città”. Questo nell’ottica della realizzazione della ‘Grande Brera’, il progetto pensato negli anni ’70 dal sovrintendente Franco Russoli per il quale sono stati stanziati 40 milioni di euro da parte del governo in vista dell’ampliamento delle aree espositive della Pinacoteca nel palazzo monumentale e a Palazzo Citterio che dovrebbe riaprire nel 2018. Il piano prevede un riallestimento di tutte le 38 sale della Pinacoteca, nuovi servizi e l’idea di un museo ‘vivo’ e dinamico che si espande con le sue collezioni. A oggi il lavoro compiuto ha riguardato già 13 sale, e per il direttore Bradburne, una volta completato, il piano ” sara di Milano insieme con il Museo del Novecento e la gamba la capitale dell’arte moderna italiana”. (Omnimilano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.