Inaugurato il nuovo reparto Pediatrico del Buzzi, un’eccellenza di Milano,

Scienza e Salute

Milano 14 Settembre – Lunedì 12 settembre ore 12, il nastro d’inaugurazione del nuovo reparto di chirurgia pediatrica Buzzi è stato tagliato. A tagliarlo, il neo assessore al welfare Giulio Gallera. Il galleratotale rinnovamento del reparto di chirurgia pediatrico è stato possibile grazie ai fondi raccolti dall’associazione OBM ( ospedale dei bambini Milano) onlus che dal 2004 opera accanto al personale interno per migliorare l’assistenza dei bambini e delle famiglie, con l’obiettivo di rendere l’ospedale un luogo caldo e accogliente affinché la degenza sia la meno traumatica possibile per i piccoli ospiti. Ogni anno nel reparto  di chirurgia pediatrica  vengono eseguite oltre 2.500 operazioni su neonati e bambini fino ai 18 mesi. Per questo OBM  si è impegnata nell’ utilizzare le proprie risorse per umanizzare l’ambiente. Oggi l’obiettivo è stato raggiunto, 100.000€ sono stati impiegati per la creazione di un piano accogliente e vivace, nuovi letti, lettini, televisori e comodini di ultima generazione, la funzionalità abbraccia l’innovazione e sposa il colore.  Il reparto è vivace e creativo, le pareti sembrano lo scorcio di una foresta dei cartoni animati, con simpatici animaletti colorati che si arrampicano e volano per corridoi e ascensori, i disegni sono stati studiati e creati appositamente per il sorriso dei bimbi dallo studio 02 Arch di Milano.

Durante l’inaugurazione è intervenuto con soddisfazione il neoassessore Gallera che,  sfoggiando con orgoglio la spilla OBM, ha tenuto  a sottolineare quanto fosse fondamentale il raggiungimento di questo grande obiettivo che sarà punto di forza non solo per la realtà sanitaria milanese ma anche per tutta la sanità  lombarda, ha rafforzato poi l’importanza del sostegno delle associazioni che dice “aiutano a rendere reale ciò che si vuole fare” spesso purtroppo, sostiene Gallera, non è possibile fare quello che si desidera fare, ma oggi grazie all’aiuto di OBM questo progetto è diventato realtà”. Accoglie  con grande entusiasmo anche altri possibili ed ambiziosi progetti proposti durante l’intervento della dottoressa Riccipepitoni, responsabile del reparto di chirurgia pediatrica, che lancia la proposta per il più ambizioso tra i progetti: l’apertura di un centro di chirurgia robotica. “Questo sicuramente darebbe il massimo slancio alla sanità lombarda” dice la dottoressa, ” ma per ora rimane un ambizioso sogno da valutare accuratamente, anche se da prendere comunque  in seria considerazione”. Il concetto cardine che secondo la Riccipepitoni deve esprimere il nuovo volto del reparto di chirurgia pediatrica è che ” il bambino malato non è solo un paziente ma è prima di tutto un bambino”

Ed ecco che oltre ad un passo avanti negli strumenti di avanzata tecnologia  e nella modernità della medicina, Il Buzzi entra con grande impegno nel pieno dell’umanità, mostrandosi  come un ospedale che mette al primo posto i bambini e la loro salute, oggi e in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.