Piazza Duomo: turisti assediati da venditori abusivi, il Comune intervenga

Milano
Milano 9 Settembre – L’aggressione ai danni di una coppia di turisti da parte di due venditori di braccialetti – commenta Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – rilancia la questione dei troppi abusivi e vu’ cumprà in centro (e non solo).
galleria-vittorioPiazza Duomo e la Galleria Vittorio Emanuele sono costantemente assediate da decine e decine di abusivi e vu’ cumprà di qualsiasi etnia e con mercanzia di ogni tipo. Uno spettacolo degradante e deprimente.
Ogni giorno situazioni simili si moltiplicano in città, dalla Galleria a Piazza Duomo, da Corso Vittorio Emanuele alle principali fermate della metropolitana fino alle stazioni ferroviarie. Il biglietto da visita che Milano offre ai turisti non può e non deve essere questo, difficilmente in altre città europee ritroviamo realtà del genere. Un vero macigno sull’immagine della città. L’aggressione riportata dalle cronache porta il degrado di questa pratica a diventare anche una questione di sicurezza.

Il Comune deve agire, pretendiamo controlli maggiori perché non possiamo accettare che il decoro della nostra città non sia una priorità per questa amministrazione. Possibile che non si possano mettere vigili della polizia locale in pianta stabile in quest’area e nelle altre principali attrazioni cittadine? Possibile che il Comune non voglia creare e far rispettare ordinanze ad hoc per debellare questi traffici? Ci piacerebbe sapere come mai e per quali sconosciuti motivi l’amministrazione non interviene su questo problema, eppure siamo a pochi metri da Palazzo Marino.

abusivi-castelloLe istantanee che rimarranno nella memoria dei turisti che visitano Milano sono anche queste, scene indecorose di degrado di merci contraffatte in ogni angolo. Evidentemente per la maggioranza arancione il panorama dell’illegalità e dell’abusivismo non è considerato un problema. Spiace constatare che il degrado dal centro alla periferia è diventato il vero marchio di fabbrica per questa amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.