Settembre a casa CBM: due eventi per grandi e piccini. Il 9 e il 19 appuntamento con racconti e laboratori

Cronaca

Milano 5 Settembre – Due appuntamenti pensati per grandi e piccini, due eventi di sensibilizzazione per conoscere da vicino chi ogni giorno lavora per portare aiuto, sostegno e cure alle persone cieche e con disabilità nei Paesi in via di sviluppo. Il settembre a casa CBM Italia, la più grande Organizzazione Non Governativa impegnata nella prevenzione e cura della cecità e disabilità nei Paesi del Sud del mondo, inizia con due incontri fissati per il 9 e il 19.

Racconti e laboratori. Antonio Loro, chirurgo ortopedico all’Ospedale Pediatrico CoRSU in Uganda, e Simone Cerqui, coordinatore del progetto della Clinica Oculistica Buluk in Sud Sudan, racconteranno agli adulti la loro esperienza con CBM Italia e quanto fatto finora in quei Paesi. Ad accogliere, invece, i più piccini il laboratorio, completamene gratuito, “I miei occhiali stravaganti”. Disegni, collage, ma anche suoni, musica e ascolto: tecniche utili a esplorare la realtà con la vista, il tatto e l’udito, e a raccontare ai più piccoli i valori dell’inclusione e della solidarietà verso gli altri.

GLI APPUNTAMENTI
Venerdì 9 settembre
Dalle 10.30 alle 14.30
Incontro con il dr. Antonio Loro
Seguirà colazione tutti insieme

Lunedì 19 settembre
Dalle 19.00 alle 21.00
Incontro con Simone Cerqui
Seguirà aperitivo tutti insieme

I laboratori saranno condotti da Valentina Simioli.

Indirizzo – Casa CBM Italia, Via Melchiorre Gioia, 72 – Milano
(MM3 – Sondrio. A 5 minuti a piedi dalla Stazione Centrale).

La partecipazione è gratuita. È necessario prenotarsi telefonando allo 02/72093670 o inviando mail a info@cbmitalia.org

CBM Italia è la più accreditata Organizzazione Non Governativa (ONG) impegnata nella cura e prevenzione della cecità e disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo. CBM Italia fa parte di CBM, organizzazione attiva dal 1908 composta da 11 associazioni nazionali (Australia, Canada, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Kenya, Nuova Zelanda, USA, Sud Africa e Svizzera) che insieme sostengono progetti e interventi di tipo medico-sanitario, riabilitativo ed educativo.  Dal 1989 CBM è partner dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta contro la cecità prevenibile e la sordità. CBM opera nei Paesi in Via di Sviluppo in sinergia con i partner locali in un’ottica di crescita e sviluppo locale. In un anno (2015) abbiamo raggiunto 39 milioni di persone attraverso 650 progetti in 63 Paesi (di questi, CBM Italia ha sostenuto 72 progetti in 31 Paesi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.