Quartiere Adriano: emergenza denunciata da tempo, gravi colpe del Comune

Milano

Milano 9 Agosto – Il gravissimo caso di violenza sessuale nel quartiere Adriano è un atto criminale annunciato – commenta Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia. Negli anni ho fatto decine di segnalazioni, atti istituzionali, video denunce, comunicati e servizi televisivi per portare all’attenzione la situazione vergognosa dei numerosi edifici occupati in zona.
Nemmeno dieci giorni fa ero entrata nello stabile occupato tra Via Adriano e Via Mulas testimoniando la presenza di decine e decine di occupanti, sbandati, delinquenti e ubriachi. adriano3Un edificio enorme occupato a pochi metri da abitazioni e da un asilo, chiunque può entrare in questi palazzi con una facilità incredibile. Da anni chiedo la messa in sicurezza degli edifici occupati, da anni chiedo sgomberi costanti che non vengono fatti nonostante le sollecitazioni, da anni chiedo l’esproprio per pubblica utilità di questi edifici senza che l’amministrazione intervenga
L’ex assessore alla sicurezza Granelli e l’attuale Rozza sono moralmente responsabili di quanto accaduto oltre che spettatori inerti di uno spettacolo che potevano evitare andasse in scena.
E’ vergognoso e indegno che il Comune, nonostante l’emergenza e il numero sempre maggiore di occupanti, non sia voluto intervenire e porre fine a una situazione da terzo mondo.
Questi sono i risultati dell’incapacità del Comune, eppure i cittadini negli anni erano scesi in piazza ben due volte denunciando le occupazioni, la criminalità, il degrado della zona. La sinistra a Palazzo Marino ha, in maniera indecente, voltato le spalle per cecità ideologica a questa situazione, abbandonando questa periferia.
Il mio pensiero alla povera ragazza italiana che ha subito questa tragica violenza, spiace ribadire che tutto questo poteva essere evitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.