Via Spontini: trattamenti di bellezza con la carta di credito rubata, arrestata dai Carabinieri

Cronaca

Milano 27 Luglio – via Spontini: i Carabinieri della Pattuglia Mobile di Zona della Compagnia Duomo hanno tratto in arresto una 35enne italiana, già nota alla Giustizia, perché sorpresa a utilizzare delle carte di credito rubate.

La donna, nella mattinata di lunedì, in un negozio del centro, fingendo di fare degli acquisti, ha approfittato di un momento di distrazione della titolare per sottrarle il portafogli. Si è poi recata in un centro benessere di via Spontini dove si è sottoposta ad una lampada abbronzante. Al termine ha tentato di pagare con una delle carte di credito presenti nel portafogli rubato senza che la transazione andasse a buon fine. Senza scomporsi, la donna ha lasciato la carta come cauzione riferendo che sarebbe andata a prelevare del contante. Invece, subito dopo è entrata da un parrucchiere, poco distante, concordando una seduta per il pomeriggio ottenendo di poter pagare subito con una scusa. Operazione, quest’ultima eseguita usando un’altra carta e andata a buon fine. All’orario prenotato si è quindi presentata al coiffeur ma al termine della seduta è stata riconosciuta dalla titolare del centro abbronzante che ha subito chiamato i Carabinieri. I militari hanno quindi ricostruito la vicenda,  smascherando l’inganno.

L’arrestata è stata quindi accusata davanti al Giudice della direttissima di utilizzo fraudolento di carta di credito e furto aggravato in flagranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.