Niguarda: figlio violento tratto in arresto dai Carabinieri

Cronaca

Milano 15 Luglio – Nel corso della notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano hanno tratto in arresto un 19enne italiano, già ai domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre e della sorella.

Gli uomini dell’Arma sono intervenuti presso un’abitazione in zona “Niguarda”, dove il giovane aveva poco prima intavolato un violenta discussione con la madre 51enne e la sorella 22enne. Al culmine della lite aveva danneggiato gli arredi e le suppellettili dell’appartamento, nonché minacciato di morte le due donne impugnando alcuni cocci di vetro e dando fuoco, con un accendino, alla lacca per capelli contenuta in una bomboletta spray.

Dalle dichiarazioni delle vittime è emerso che i comportamenti vessatori andavano avanti da alcuni mesi, ma non erano mai stati denunciati, per paura di ritorsioni. I Carabinieri hanno rintracciato il violento fuori dall’abitazione, facendo scattare le manette.

Dopo il giudizio direttissimo celebrato nel corso della mattinata, l’arrestato è stato condotto a “San Vittore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.