Grazie Pisapia: il degrado dell’Arena fa traslocare gli Assoluti a Cinisello

Approfondimenti

Milano 12 Luglio – Gli Assoluti di atletica traslocano a Cinisello, perché all’Arena le corsie deteriorate mettono a rischio gli atleti: l’ennesimo esempio di incuria della Giunta Pisapia. Osserva Antonio Ruzzo su Il Giornale “Milano perde quindi un evento nazionale perché l’Arena non è in condizioni accettabili e questo non è certo un bel segnale per un movimento che proprio a Milano e in Lombardia vanta il maggior numero di iscritti nel Paese. Ma un po’ si sapeva. E soprattutto si poteva prevedere visto che negli ultimi anni nell’impianto che porta il nome di Gianni Brera si è organizzato di tutto e di più dai concerti, ai tornei di calcio a manifestazioni che nulla avevano a che fare con l’atletica e che hanno di fatto provocato il deterioramento del manto della pista. Ora arriva il conto e ancora una volta bisognerà capire quel strada Palazzo Marino intende imboccare. La volontà della giunta precedente era quella di trasformare l’Arena in un impianto multifunzionale aperto a tutti. Forse a troppi però. Un grido di dolore che arriva dagli atleti che quotidianamente si allenano nell’impianto e che devono condividere spazi e strutture con un viavai di persone che hanno esigenze ed obbiettivi differenti” Un  discorso a parte va considerato sulla manutenzione che in questi ultimi anni è stata praticamente inesistente, per quello sguardo sempre assente di Pisapia nei confronti di Milano e dei simboli della città. Il fascino dell’Arena, il ricordo delle glorie passate non hanno smosso la sensibilità di Pisapia, sempre e comunque tesa a risolvere problemi che non c’azzeccano con Milano. E così il Tempio dell’Atletica milanese sta morendo per incuria e abbandono. Si spera che Sala non voglia riempirla di profughi, vista l’originalità del suo pensiero in materia di immigrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.