La Polfer li sorprende mentre tranciano i cavi della ferrovia, 3 in arresto

Cronaca

Milano 31 Maggio – Tre cittadini marocchini sono stati colti in flagranza di reato mentre tranciavano cavi di alluminio utilizzati per alimentare la circolazione ferroviaria. A intervenire il personale di polizia ferroviaria di Milano Lambrate e Porta Garibaldi. La segnalazione è partita dal macchinista di un treno che transitava lungo il bivio Mirabello, tra le stazioni di Greco Pirelli e Porta Garibaldi, che ha riferito alle forze dell’ordine di aver visto una persona muoversi furtivamente tra i binari con una torcia elettrica accesa.

La pattuglia in servizio alla stazione di Lambrate si è subito recata sul posto, sorprendendo tre uomini mentre armeggiavano lungo i binari; questi, accortisi della presenza della polizia sono scappati in direzione della galleria, a circa 50 metri dalla stazione di Porta Garibaldi, ma all’uscita hanno trovato ad attenderli la seconda pattuglia Polfer, allertata dai colleghi, che li ha tratti in arresto. Sul posto sono stati trovati abbandonati cavi di alluminio tranciati e asportati dalla sede ferroviaria, alcuni ammassati di fianco altri all’interno di alcuni zaini.

Durante le perquisizioni sono stati trovati addosso a uno dei tre una tenaglia in ferro di circa 26 centimetri e una torcia elettrica a led.  I tre –  di 44, 35 e 32 anni – hanno tutti precedenti specifici e uno è  irregolare sul territorio nazionale. (Il Giorno Milano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.