Tenta di uccidere la sorella lanciandola dalla finestra, filippino in arresto

Lombardia

Milano 6 Maggio – A Basiglio, i Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso  hanno tratto in arresto  un filippino 40enne, responsabile del tentato omicidio della sorella 51enne, fatta precipitare dalla finestra di casa il 2 marzo scorso.

La donna aveva detto ai soccorritori di avere tentato il suicidio, ma le indagini svolte da militari dell’Arma hanno fatto emergere le responsabilità del fratello, che si colloca in un quadro più ampio di gravi maltrattamenti in famiglia.

Era stata trovata distesa per terra, davanti all’ingresso dei box condominiali, rantolava affannosamente sotto la pioggia battente. E’ lì che una coppia di vicini l’aveva ritrovata, convinti che si trattasse di una caduta accidentale, magari di un indicente con la bici. Lei, una colf filippina di cinquantuno anni, era cosciente ma aveva subìto numerose fratture e importanti emorragie interne.

Solo i soccorritori del 118 avevano capito quanto le era accaduto: era volata dal secondo piano.

La donna aveva tentato di coprire le responsabilità del fratello, dichiarando ai soccorritori di essersi lasciata cadere nel vuoto volontariamente. Solo quando si è trovata al sicuro, ha raccontato ai Carabinieri la verità, cioè che a gettarla di peso  da una finestra era stato il fratello quarantenne. L’uomo, quella sera era sotto l’effetto di alcol e shaboo, droga molto diffusa all’interno della comunità filippina.

Per le fratture e le lesioni riportate, è tuttora ricoverata presso un ospedale della zona in condizioni di lento miglioramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.