“Io corro per Milano”: i lettori raccontano la città con un video

Cronaca

( a cura di Claudio Bernieri )

Milano 5 Maggio – Quasi un talent di lettori. Un concorso. O un festival, una rassegna video per  raccontare Milano. Non in punta di penna, ma correndo.

C’era una volta in tutti i quotidiani la benedetta rubrica “ditelo al giornale” dove i reporter traevano spunto per i loro articoli. Segnalazione polemiche, invettive, appelli accorati…  Addirittura il grande scrittore di gialli Giorgio Scerbanenko, direttore di Bella, si ispirava alle lettere dei suoi lettori per le trame dei suoi romanzi…

unnamedL’idea è partita a Milanopost, quotidiano on line, quando  una portinaia di  via Giambellino, la signora Maria ha scritto nella rubrica: lettere ai lettori : “ Ognuno di noi ha (quasi) sempre con sé un cellulare con cui si può  filmare  qualunque cosa. Per non parlare dello  Smartphone di mio figlio..una smartmania. E chiunque è in grado oggi di girare  un video. Utilizzando correttamente uno Smartphone, o una macchina fotografica digitale, ci si può improvvisare ..come si dice nella  scuola di mio figlio, un videomaker. Perché inviarvi allora una lettera? Meglio un video  dal mio cellulare…”

Esatto, signora Maria: ognuno di noi, in pratica, può raccontare la propria strada, il proprio quartiere. Può raccontare le periferie degradate che non hanno voce. Negli smartphone  più evoluti è addirittura inserito un programma di montaggio molto elementare e intuitivo. Perché non si trasforma in una videomaker, signora Maria?

“Proverò allora a raccontare Milano”  lei ci ha risposto.

Il quotidiano on line Milanopost  ha pensato così di  lanciare quasi un concorso per quei lettori  (giovani o maturi) che ambiscono a diventare videoreporter di strada: per raccontare la nostra città e non lasciarla muta. Avanti, lettori: mostriamo il degrado. I muri devastati, gli accattoni, lo spaccio… le periferie degradate. Raccontiamo  gli angoli nascosti, più bui  o quelli romantici,  lo stato di insicurezza e di paura che regna in certe strade.  E la bellezza nascosta di certi angoli. E com’era Milano? Cosa succede sui tram? Nei cortili delle case popolari? Nei mercati, nei bar?

Mille spunti per raccontare Milano

 Come mandano i loro video racconti a Milanopost? Digitando “ contatti “, nel  giornale on line, e mandando il link nello spazio dedicato; oppure con un messaggio nella pagina Facebook dove si raccolgono:

https://www.facebook.com/Io-corro-per-Milano-concorso-217419805287529/?fref=ts

I video saranno poi  visibili nella rubrica: “la voce dei lettori”, nel giornale on line.

Un concorso, o un talent, o quasi… Correndo per Milano e filmando ciò che accade in diretta. Le lettere dei lettori oggi si scrivono così.

Il primo video racconto esce domani: è di una sentinella della legalità, nelle case popolari di Niguarda..La storia di Serafina di via delle Asturie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.