Scorci di vita

Cultura e spettacolo

Milano 2 Maggio – Grande affluenza di pubblico alla due giorni della prima mostra personale di Noemi Piantanida, giovane e promettente artista bustocca che si è conclusa domenica primo Maggio.

L’esibizione, dal titolo “Scorci di vita”, organizzata dalla Commissione Giovani del comune brianzolo di Albiate nella splendida cornice di Villa Campello, è stata apprezzata per la sua giovane genuinità e per la poesia contenuta in ogni opera in cui Noemi Piantanida ha voluto rappresentare un piccolo scorcio della sua vita, un sentimento, uno stato d’animo.IMG_1487

Nulla di commerciale ma solo sobrietà e purezza che rispecchiano appieno il carattere di Noemi: nel discorrere con ella non possono non tornare alla mente le parole di Dante “Tanto gentile e tanto onesta pare” per il modo semplice ed al contempo garbato di porsi dinanzi agli interlocutori ed ai visitatori della sua mostra; un modo per esprimere e sciorinare ciò che l’artista ha provato nei suoi vent’anni vissuti intensamente e con grande determinazione sia nel mondo professionale che nella sfera del privato.

Noemi Piantanida, “Scorci di Vita”:  una giovane artista autodidatta, una mostra che potrebbe essere riassunta con le parole di Johann Joachim Winckelmann, storico dell’arte tedesco vissuto nel 1700, ossia, “L’umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.