Volandia scrive ad Alitalia per salvare l’aereo “campione del mondo”

Lombardia

Milano 4 Marzo – DC-9 DEL MONDIALE ’82 RISCHIA DI ESSERE DEMOLITO. VOLANDIA SCRIVE AD ALITALIA PER SALVARE L’AEREO “CAMPIONE DEL MONDO”. Oltre l’immagine di Zoff che al Santiago Bernabeu alza la Coppa del Mondo conquistata in Spagna nel 1982, quella del Presidente Pertini, di Bearzot, del capitano e di Franco Causio seduti in aereo a giocare a carte è impressa nella memoria di tutti. Ebbene quell’aereo che riportò a casa la Nazionale campione del mondo, stando ad alcune notizie di stampa, rischia di fare una brutta fine: di essere demolito.

Volandia, il Parco e Museo del Volo a un passo da Malpensa, ha pertanto fatto richiesta ufficiale ad Alitalia – proprietaria del Dc 9 – dimostrando il suo interessamento a preservare l’aeromobile per renderlo fruibile ai visitatori ed evitare così la paventata demolizione.

 “Chiediamo – spiega Volandia – che Alitalia esamini la nostra proposta affinché un simbolo così importante della storia dello sport ma anche del nostro Paese possa essere salvato e custodito, rendendolo fruibile dal pubblico che potrebbe rivivere le emozioni di quel fantastico 1982. Possiamo con orgoglio – si legge nella lettera di Volandia – affermare che il nostro Museo aeronautico conta oltre centomila visitatori annui, è la più grande realtà dedicata all’aviazione in Italia e tra le più importanti nel mondo, custodendo il patrimonio storico aeronautico della Provincia di Varese e non solo. Volandia sarebbe la casa perfetta per l’aereo campione del mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.