Tumori: arriva la “biopsia liquida”, con una goccia di saliva risultati in 10minuti anche a casa

Scienza e Salute

Milano 16 Febbraio – Potrebbe rivoluzionare la diagnosi precoce dei tumori il nuovo test non invasivo, che da una singola goccia di saliva consente di avere un risultato nel giro di 10 minuti e costa poco meno di 20 euro: è la cosiddetta biopsia liquida, che consente di rilevare i frammenti del Dna tumorale. A presentare i dettagli di questo nuovo esame è stato David Wong dell’universita’ della California di Los Angeles, nel corso convegno dell’Associazione americana per l’avanzamento delle scienze (Aaas).

Attualmente sono allo studio e in sperimentazione altre biopsie liquide che rilevano il cancro dal sangue. ”Se la ‘firma del tumore’ e’ in circolazione nel sangue o la saliva di una persona – spiega Wong – questo test la rileva. Serve solo una goccia di saliva e possiamo avere i risultati in circa 10 minuti”. L’esame e’ affidabile al 100%, assicura Wong, e puo’ essere fatto nello studio del medico, in farmacia o a casa.

Finora il test della saliva si e’ mostrato accurato sul tumore ai polmoni. Secondo Wong l’approvazione da parte della Food and drug administration (l’agenzia Usa che regola i farmaci) dovrebbe arrivare entro un paio d’anni, ed essere disponibile nel Regno Unito in 4 anni. La biopsia liquida della saliva potrebbe essere la chiave per la diagnosi precoce di alcuni tumori, come quello del pancreas, per cui attualmente non ci sono screening precoci efficaci. ”Piu’ avanti – conclude Wong – potrebbe essere possibile avere un test in grado di rilevare contemporaneamente piu’ tipi di tumore”. (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.