Expo: Sala oggi secreta i fondi per il Nepal, domani toccherà ai bilanci del Comune?

Milano

Milano 15 Gennaio – Apprendo con stupore che l’ex Commissario Unico di Expo, oggi candidato alle primarie del centrosinistra, Giuseppe Sala si rifiuta di fornire informazioni sull’utilizzo dei fondi raccolti per i terremotati del Nepal. Infatti la richiesta del Codacons, volta a rassicurare i cittadini che li hanno donati, sull’uso che ne è stato fatto, è stata liquidata respingendola “per carenza d’interesse del soggetto istante”. Mi chiedo a chi possa interessare sapere come è stato usato quel denaro se non a quelli che lo hanno elargito.

Un brutto gesto quello di Sala che bene ha fatto il Codacons a segnalare a Corte dei Conti e Procura. Un grave segnale di mancanza di trasparenza da parte di chi ha gestito ingenti capitali pubblici e si candida ora a fare lo stesso a Milano nel prossimo quinquennio. Dobbiamo forse aspettarci che se dovesse diventare Sindaco negherà ai milanesi di consultare i bilanci del comune?
Restiamo alla finestra sperando che, finiti gli esami del sangue piddino, inizino anche quelli di coscienza e augurandoci che i bilanci di Expo siano resi pubblici prima delle elezioni, visto l’inspiegabile ritardo nella trasparente comunicazione dei dati. Per intanto la continuità con la giunta Pisapia la dimostra nelle piccole cose, come nel proporre, imbeccato da Maran, di togliere il pavé da via Torino per renderlo più comodo per i ciclisti, chissà se anche questo progetto farà la fine delle ciclabili che dovevano portare all’Expo.

silvia-sardone

Silvia Sardone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.