Spacciatore ghanese arrestato per abusi su nipotina di 7 anni

Cronaca

Milano 31 Dicembre – Aveva richiesto e ottenuto asilo nel 2009 il ghanese di 26 anni arrestato la vigilia di Natale per abusi su una bambina di 7 anni, sua lontana parente, che è stato arrestato dagli uomini del commissariato Rho-Fiera che lo hanno arrestato. L’uomo, Lamin Jadimidia, aveva poi nuovamente richiesto asilo nel maggio del 2014 ma gli era stato rigettato per i numerosi precedenti che ha accumulato soprattutto per spaccio di droga sin dal 2010. A segnalare il profondo turbamento della bambina (aggredita da quando aveva 6 anni, per circa un anno) sono stati amici di famiglia, da cui lei spesso si fermava a giocare, nel quartiere, che hanno allertato i servizi sociali e questi la procura di Milano. Il ghanese si recava ogni tanto a casa della madre della bambina, una ghanese lavoratrice e regolarmente in Italia il cui marito però, anch’egli ghanese, si trova in prigione per spaccio di droga. L’arrestato ha approfittato della familiarità e della sua presenza da solo in casa della bambina che lo chiamava ‘zio’ anche se non era sua nipote, per commettere gli abusi. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.