La polizia salva un aspirante suicida che vuol far esplodere la casa la vigilia di Natale

Lombardia

Milano 28 Dicembre – Sfiorata la tragedia a Rho la sera della vigilia di Natale: un uomo ha chiamato la polizia minacciando di dare fuoco alla propria abitazione per togliersi la vita. Le volanti del commissariato locale si sono precipitate in via Marconi 15: si sentiva già odore di gas nella zona. Gli agenti si sono introdotti nel cortile scavalcando la recinzione e hanno individuato l’appartamento da cui usciva il gas: all’interno si sentiva il pianto di qualcuno.

Era il 58enne che poco prima aveva telefonato al numero di emergenza. Oltre ad avere aperto i fornelli del gas alla cucina a vista, aveva anche chiuso a chiave le porte della camera da letto e del bagno, forse per rendere più veloce il suo progetto. In stato confusionale, ha spiegato agli agenti di voler fare «saltare tuttto». I poliziotti hanno aperto le finestre (l’aria era già satura), spento i fornelli e staccato il contatore del gas. Nel frattempo l’uomo ha proseguito il racconto della sua situazione personale e familiare.

Secondo il suo racconto, si trova in gravi difficoltà economiche e i familiari più stretti non lo starebbero aiutando. Così aveva pensato che l’unica cosa che gli rimaneva da fare era l’estremo gesto, “punendo” anche in qualche modo i familiari, proprietari dell’abitazione, facendola saltare in aria.

I sanitari del 118, intervenuti a loro volta, hanno portato l’uomo all’ospedale di Rho, da cui è stato trasferito nel reparto di psichiatria di Passirana. Secondo quanto riferisce il commissariato di Rho-Pero, la polizia ha rintraccato il figlio del 58enne: alle sette e mezza di sera, quindi poco prima del fatto, il padre gli aveva confidato di voler «commettere una pazzia» ma, a quanto pare, il figlio non avrebbe dato peso a questo avvertimento, ritenendolo poco concreto, e si sarebbe recato ad una cena di Natale con alcuni conoscenti. (MilanoToday)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.