Campagna degli anarchici: Milano accolga il quadro di Baj sui funerali di Pinelli

Cronaca

Milano 1 Dicembre – Appello degli anarchici milanesi del Ponte della Ghisolfa al Comune di Milano. Gli anarchici  ricorderanno il 15 dicembre l’anniversario della strage di Piazza Fontana e la morte di Giuseppe Pinelli  lanciando file_10una campagna perché il Comune di Milano ”accetti” in dono una monumentale opera di Enrico Baj dedicata ai funerali di Pinelli. L’opera realizzata nel ’72 venne inizialmente donata alla vedova del ferroviere, ma non venne mai esposta.

“Gli anarchici espongano l’opera di Baj “Funerali Pinelli” nei loro centri sociali e il Comune si guardi bene dal riaprire una ferita che a Milano si è chiusa a fatica”.- obietta Riccardo De Corato, vice-presidente del Consiglio comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia–Alleanza Nazionale in Regione, – “L’opera, donata a Licia Pinelli, non venne mai esposta perché doveva essere presentata proprio nei giorni in cui venne ucciso il commissario Calabresi: la storia non è cambiata nel frattempo.
Il Comune non accetti di esporre l’opera, non riapra la ferita che ha segnato profondamente Milano e che venne ricomposta nel 2009 con l’incontro tra le vedove Calabresi e Pinelli. Se gli anarchici ci tengono tanto espongano l’opera al Leoncavallo o in qualche centro sociale abusivo. Ma il Comune si guardi bene dall’accogliere l’invito di portarla a Palazzo Marino o altrove”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.