Regione Lombardia salva 40 posti di lavoro in Aler Milano

Approfondimenti Lombardia

Milano 28 Settembre – “Quaranta lavoratori a rischio esubero passano dall’Aler di Milano ad MM spa. Il loro posto di lavoro è dunque salvo“. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese, Fabrizio Sala, illustrando la delibera approvata dalla Giunta.Fabrizio Sala

L’Aler di Milano – ha ricordato Sala – ci aveva presentato il piano per il risanamento dell’azienda, che abbiamo approvato, e che prevedeva anche una riduzione di personale. Insieme al Comune abbiamo trovato un accordo per non lasciare a casa nessuno. L’amministrazione cittadina lo ha approvato ieri e noi oggi. Lo sottoscriveremo presto“. I quaranta contratti di lavoro saranno tutti a tempo indeterminato. “E’ previsto anche un incentivo fino a 10.000 euro – ha concluso Sala – per ogni lavoratore. Questo piano, dunque, oltre a salvare contribuire al risanamento delle casse dell’Aler, dà quella sicurezza che i lavoratori si aspettavano e ci chiedevano. In questo modo riusciamo anche a valorizzare professionalità già formate e l’esperienza lavorativa che queste persone hanno già maturato nella gestione dei servizi di edilizia residenziale pubblica”.

Il personale oggetto del passaggio è amministrativo, tecnico e custodi che saranno dedicati alla gestione degli alloggi sociali di proprietà del Comune di Milano. Le assunzioni avverranno in un arco temporale di 24 mesi, prorogabili di ulteriori 12 mesi. Si tratta di assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Regione Lombardia sostiene l’iniziativa prevedendo un incentivo economico – fino a 10.000 euro da versare in un’unica soluzione – per ogni singolo lavoratore che volontariamente accetta la proposta di assunzione da parte del gestore comunale attraverso un incentivo economico. E’ previsto un Comitato di verifica costituito da Regione Lombardia, Comune e dai rispettivi enti gestori cui è compito di monitorare e verificare l’andamento realizzativo dell’Accordo, che dovrà essere attuato direttamente tra Aler Milano e MM Spa. Il Comitato di controllo, coordinato dal rappresentante regionale, è convocato entro i successivi sei mesi dalla sua stipula e, successivamente, con cadenza annuale sino alla scadenza dell’Accordo (24 mesi prorogabili di ulteriori 12 mesi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.