Grande successo per la marcia organizzata da Lambrate Informa al grido “Più sicurezza”

Approfondimenti Milano

Milano 17 Settembre – Nella piacevole serata di ieri 16 settembre 2015 si è tenuta nel quartiere di Lambrate una manifestazione per la legalità e contro il degrado e l’abbandono nella quale la Giunta Pisapia ha lasciato il quartiere. foto 3Più e più volte nei mesi scorsi dalle pagine di questo giornale abbiamo dato spazio al grido di dolore dei cittadini riunitesi nel Comitato Lambrate Informa, alla loro esasperazione per l’invasione dei rom e il conseguente esponenziale aumento dei furti. Esasperazione che la Presidentessa di Lambrate Informa Roberta Borsa ha deciso di portare in piazza, ottenendo la presenza di oltre 200 persone.

Persone semplici, tante famiglie, gente che non aveva mai partecipato ad una manifestazione prima d’ora. Ma anche diversi esponenti politici che non hanno voluto far mancare il loro apporto a questa battaglia di civiltà e di libertà che i cittadini di Lambrate stanno portando avanti da tempo. In prima fila accanto alla Borsa i Consiglieri Comunali di Forza Italia Fabrizio De Pasquale, Gianluca Comazzi, il Sottosegretario di Regione Lombardia e Coordinatore Cittadino di Forza Italia Giulio Gallera, il Consigliere Regionale e Comunale di Fratelli D’Italia Riccardo De Corato, il Consigliere foto 2Comunale di Lega Nord Bastoni ed il Consigliere Comunale del Partito Democratico Ghezzi, che da tempo si contraddistingue all’interno della maggioranza per la sua sensibilità ai temi della sicurezza completamente ignorati dalla Giunta Pisapia, che evidentemente li considera problemi di serie b.

Al termine del corteo la Presidentessa Borsa ha voluto ringraziare i presenti ed esporre un breve discorso. Nelle sue parole le motivazioni profonde delle sue iniziative (“Milano non merita tutto questo”, “Non ce la facciamo più, vogliamo più sicurezza e più cura del nostro quartiere”) e l’invito ai milanesi a fare lo stesso negli altri quartieri abbandonati a se stessi dal Comune (“Spero che nascano tantissime altre associazioni di quartiere. E’ utile, inoltre, collaborare tra le varie associazioni già esistenti sul territorio milanese”).

Anacleto Camarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.