Chiaravalle: tenta furto in chiesa, ma si infilza nel cancello. Soccorso e arrestato dai Carabinieri

Cronaca

Milano 22 Agosto – Nella notte di venerdì un cittadino marocchino di 32 anni, clandestino, è stato soccorso da un pattuglia di Carabinieri che lo hanno trovato riverso sul selciato in via San Bernardo con un brutta ferita al braccio.

Dopo i primi soccorsi, l’uomo è stato trasportato in ambulanza all’Ospedale di San Donato Milanese dopo è tuttora piantonato, in stato d’arresto, in attesa di essere operato.

Ripercorrendo le vistose tracce di sangue presenti sul terreno i Carabinieri sono arrivati ad un cancello in ferro attraverso il quale si accede alla Cappella votiva dell’Abbazia di Chiaravalle, all’interno della quale gli operanti hanno constatato la presenza di tracce ematiche.

L’uomo, che all’atto del rinvenimento aveva addosso una torcia elettrica ed un paio di forbici, ha scavalcato il cancello ed è rimasto infilzato su una delle punte. Nonostante ciò è riuscito ad entrare nella Cappella dove si è messo alla ricerca di qualcosa da rubare. Successivamente è uscito, ha riscavalcato ed ha cercato di allontanarsi, ma la copiosa perdita di sangue gli ha fatto perdere le forze facendolo accasciare all’altezza del civico 13 della Via San Bernardo. Un automobilista in transito ha notato una persona a terra ed ha dato l’allarme sul “112”. I militari del Nucleo Radiomobile di Milano che sono  giunti sul posto si sono immediatamente resi conto della gravità delle condizioni del ferito ed hanno richiesto l’ambulanza ed il trasporto in ospedale.

Il malcapitato, che è tuttora ricoverato e piantonato a San Donato M.se, sarà condotto a “San Vittore” non appena si sarà ristabilito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.