Parco Nord: Profugo 19enne muore tuffandosi in una vasca artificiale

Cronaca

Milano 13 Agosto – Un ragazzo arrivato a Milano dal Ghana, attraversando il Canale di Sicilia sui barconi e affrontando tutte le peripezie del caso, è morto annegato ieri pomeriggio in un laghetto del Parco Nord, tra Cinisello Balsamo e Bresso, nell’hinterland milanese. E’ successo intorno alle 16, informano i carabinieri.

Il ragazzo, giovanissimo (era nato nel 1996), era ospite del centro della Croce Rossa a Bresso e, probabilmente per cercare sollievo dal caldo di questo pomeriggio, ha deciso di fare il bagno in un laghetto all’interno del Parco Nord, uno delle più grandi aree verdi della cintura milanese. Non si sa perché, forse a causa di un malore, è finito sott’acqua.

Quando il personale del 118, accorso sul posto, lo ha recuperato, respirava ancora, ma non c’è stato nulla da fare. E’ morto poco dopo essere arrivato all’ospedale Sacco di Milano. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.