Dubai: lascia annegare la figlia per non farla “disonorare” dai bagnini

Esteri

Milano 12 Agosto – Il padre di una ragazza di 20 anni è stato arrestato a Dubai. L’uomo ha fatto annegare la figlia piuttosto che farla toccare dai soccorritori. «Se la sfiorate, la disonorate», pare che abbia detto, come riporta Emirates 24/7.

UfficialeA raccontare l’episodio è stato un ufficiale di polizia, l’ufficiale di polizia responsabile dei soccorsi Ahmed Burqibah, che ha dichiarato: «Difficilmente me lo scorderò». Lo scenario della tragedia è quello di una spiaggia come le altre. I bambini stavano nuotando e si tuffavano tra le onde. Quando una ragazza in difficoltà ha iniziato a gridare in acqua. Due bagnini si sono precipitati nel mare per salvarla. Ma il padre, un asiatico di cui non si conosce né il nome né la nazionalità, li ha bloccati spiegando che toccare la ragazza avrebbe significato disonorarla secondo la sue credenze religiose. Sempre secondo l’ufficiale di polizia, l’uomo ha tirato calci e pugni per impedire ai soccorritori di raggiungere la figlia. E così la ragazza è morta. Mentre il padre è stato arrestato con l’accusa di aver ostacolato i soccorsi.(Corriere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.