Manteniamo le Voloire a Milano

Approfondimenti Milano

Milano 28 Luglio – L’Associazione Nazionale delle Voloire ha chiesto di incontrare il Ministro della Difesa, on. Roberta Pinotti, per chiederLe di rivedere l’assurdo progetto del trasferimento del Reggimento da Milano a Vercelli ipotizzato nel 2013. Il trasferimento non è però ancora esecutivo e l’aiuto di ogni singolo cittadino, movimento, partito può essere determinante.

voloireIl Reggimento di Artiglieria a Cavallo svolge compiti importanti ed esclusivi per la sicurezza nell’area metropolitana milanese: gestione della sicurezza militare del sito Expo come comando della task force dedicata, nonché rappresentanza (unico reparto dell’Esercito a indossare uniformi storiche e a mantenere formazioni a cavallo) e gestione dell’operazione “Strade Sicure” in Città.

Inoltre, con l’avanzare del terrorismo islamico e dopo gli ultimi attentati a Parigi e a Tunisi, la presenza del Reggimento nell’area metropolitana milanese si rende ancora più necessaria.

Il trasferimento del Reggimento a Vercelli, priverebbe, infatti, Milano e la sua area metropolitana (oltre 8 milioni di abitanti secondo stima OCSE) dell’ultimo reparto addestrato e operativo (è stato impegnato anche in Libano e Afghanistan) per compiti di carattere militare (da due anni per es. si addestra nell’area dell’Idroscalo anche a operazioni anfibie), ma anche di sicurezza in aree urbane, protezione civile, assistenza alla popolazione.

Il PD ha presentato due interrogazioni (Camera e Senato) al Ministro della Difesa per evitarlo e così pure il Movimento 5 Stelle, Lega Nord e un gruppo di senatori milanesi Albertini, Formigoni (AP) e Paolo Romani (FI). Quindi, quasi l’intero arco costituzionale rappresentato in Parlamento si muove a difesa della presenza del Reggimento a Milano.voloire1

I mezzi d’informazione milanesi e nazionali se ne sono occupati approfonditamente, ma servirebbe una maggiore attenzione al tema per evitare che venga preso un definitivo provvedimento (magari solo per inerzia burocratica), però gravemente lesivo degli interessi di Milano e dei milanesi.

Il Reggimento di Artiglieria a Cavallo (Voloire) è un’istituzione milanese dal 1887 (il Reggimento, uno dei più decorati d’Italia è stato fondato nel 1831 a Venaria Reale). Il legame con la Città è forte, significativo e proficuo.

PERCHÉ IL REGGIMENTO DI ARTIGLIERIA A CAVALLO (VOLOIRE) DEVE RESTARE A MILANO

1. Non esistono reali ragioni di carattere addestrativo che suggeriscano il trasferimento a Vercelli, anzi:

a) L’addestramento di artiglieria oggi avviene soprattutto con simulatori in grado di replicare in ogni forma e situazione reali condizioni di combattimento. Ciò avviene sia per esigenze di risparmio di costo, sia per esigenze di carattere organizzativo. Pertanto, l’addestramento del Reggimento con simulatori può svolgersi a Milano. Inoltre, i poligoni d’arma sono in Sardegna e a Monte Romano (VT) e le aree d’addestramento a Bellinzago Novarese e Candelo Massazza: tutti equidistanti sia da Milano che da Vercelli. Per cui non c’è alcuna ragione di efficienza logistica nel trasferimento del Reggimento.

2. Esistono invece ragioni di carattere addestrativo che impongono la permanenza a Milano, perché:

a) L’addestramento a prove di sbarco (il Reggimento è chiamato a esprimere 2 compagnie per 160 militari con Qualifica Anfibia Esercito alla Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare) richiede la ricostruzione di reali situazioni fisiche nelle quali il militare possa esercitarsi nelle attività tecnico-tattiche in ambiente acquatico e, soprattutto, richiede luoghi adatti: a Milano esiste l’Idroscalo (dove effettivamente il Reggimento si esercita insieme ad altri reparti provenienti da altre sedi, come il 21 luglio con l’operazione “EagleShore 2015”) e nella caserma Santa Barbara esiste ed è mantenuta in perfetta efficienza una piscina idonea all’addestramento. Tutto ciò a costo zero. E’ vero che a Vercelli ci sono le risaie, ma non appaiono adatte a tale tipo di addestramento.

3. Esistono ragioni di carattere economico che consigliano di mantenere il Reggimento a Milano, infatti:

a) Il costo totale mensile di un militare in sede è pari a Euto 350, quello di un militare fuori sede è di Euro 1.200. Quindi qualsiasi impiego di militari a Milano provenienti per forza (una volta trasferito il Reggimento) da altre sedi costerebbe 3,4 volte in più del normale. (in allegato tabella esplicativa). Calcolando l’impiego ad esempio di 300 soldati, il risparmio per l’amministrazione sarebbe di oltre 3.000.000 di euro all’anno.

4. Non è vero che la caserma Santa Barbara non sia idonea, anzi:

a) La caserma Santa Barbara ha una capacità alloggiativa di circa 1.000 posti, mentre oggi il fabbisogno complessivo dei due Reggimenti ivi allocati e allocabili (Reggimento di Artiglieria a Cavallo e Reggimento Trasmissioni ora presso la caserma Montello) è di circa 400 unità.

b) Nella stessa caserma Santa Barbara si stanno ultimando (a cura del 3° reparto Infrastrutture) i lavori di ripristino di alcune palazzine che vengono poste in condizioni di rinnovata efficienza.

c) L’Ospedale Militare (DMLL) recentemente ristrutturato per acquartierare il personale della task force Expo garantisce una capacità alloggiativa di oltre 400 posti letto ulteriori che saranno definitivamente a disposizione per il personale di “Strade Sicure”.

5. Per l’operazione “Strade Sicure” è indispensabile che il Reggimento stia a Milano, perché

a) L’addestramento all’operazione “Strade Sicure” richiede la presenza in ambiente urbano adeguato (Milano è meglio di Vercelli). Ma non basta, il Reggimento di stanza a Milano conosce la città, è conosciuto in città ed è immediatamente operativo in caso di necessità. I collegamenti stradali con Vercelli non assicurano celerità e facilità d’impiego e gli altri reparti più vicini (Reggimento Trasmissioni) o la Forza di Proiezione Rapida di Solbiate Olona hanno vincoli NATO o non sono addestrati a tali compiti.

b) Come detto, il costo di militari fuori sede sarebbe di 3,4 volte quello di un militare delle Voloire in sede a Milano.

c) Presso la caserma Santa Barbara è presente una Sala Operativa dedicata all’operazione in cui è stata integrata quella di Task Force Expo.

voloireAssociazione Nazionale Voloire 

Piazzale Giuseppe Perrucchetti, 1 
20147 Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.