Living Expo a Lodi: le crociere naturalistiche sul fiume Adda

Lombardia

Milano 28 Luglio – Alla scoperta di paesaggi, arte, cultura e prodotti tipici – Un’occasione offerta a turisti e visitatori di Expo2015, a solo mezz’ora da Milano.
(Lodi, luglio 2015) – Tra le varie proposte “fuori Expo”, ve ne sono alcune che si propongono di riscoprire la navigabilità del fiume Po e dei suoi affluenti. per mostrare quanto si affaccia sulle rive di questi corsi d’acqua: arte, cultura, architettura, città medioevali, agricoltura, prodotti tipici e ricette gastronomiche.
“Lodi 2015 – Living Expo” è un progetto globale che offre ai visitatori 400 eventi durante il semestre di Expo e, tra questi, la navigazione turistica del fiume Adda: un itinerario naturalistico lungo le limpide acque del fiume, dalle cascate di Lodi a Corte Palasio, passando per l’IsolaBella, alla scoperta di una natura rigogliosa e di un paesaggio unico, trovando anche un po’ di refrigerio lungo le rive del fiume.
Dal pontile di Lodi, in Via Lungo Adda Bonaparte, partono le crociere della Motonave Costanza: durano 1 ora lungo il percorso Lodi – Casellario – Lodi, si effettuano ogni domenica (anche ad agosto, sempre che il fiume non vada in secca) con questi orari di partenza: ore 15; ore 16,10; ore 17,20; ore 18,30. I biglietti si possono acquistare a bordo, anche se la prenotazione è consigliata: Call Center tutti i giorni 10.00-18.00 – 029094242. Ufficio dal lunedì al venerdì – 037221529. Tariffe: Adulti: 7,00 €; Under 10 anni e over 65 anni: 5,00 €; Under 4 anni: Gratuiti se accompagnati da 1 adulto pagante (per info: www.navigareinlombardia.it/ – Tel 02 9094.242).
Ecco dunque un’occasione offerta ai turisti e ai visitatori di Expo2015 per conoscere i territori italiani, tanto più appetibile se si considera che Lodi dista solo mezz’ora di tempo da Milano, in auto o in treno.
L’Adda è il più lungo affluente del Po e il quarto fiume italiano. Dopo aver attraversato la città di Lodi, e poi Pizzighettone (Cremona), confluisce nel fiume Po presso Castelnuovo Bocca d’Adda (Lodi). La navigabilità del Po, per i natanti aventi una stazza di 600 tonnellate, parte proprio dalla foce dell’Adda per arrivare fino al  mare Adriatico (mentre la navigabilità per imbarcazioni più piccole, sotto le 130 ton., parte dalla zona di confluenza tra Po e Ticino, presso Pavia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.