E’ del Milan il “derby d’Asia”. Super goal di Mexes mette l’Inter ko

Sport

Milano 26 Luglio –  Va al Milan il primo derby stagionale contro l’Inter. A Shanghai, nel match che ha aperto l’nternational Champions Cup, i rossoneri fanno festa grazie a un eurogol di Mexes al 17′ della ripresa. Splendido il gesto tecnico del difensore francese che trova l’incrocio dei pali con un destro volante da fuori area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Tanto basta a Mihajlovic per battere l’amico Mancini nella serata che ha visto gli esordi di Luiz Adriano e Bacca, con il colombiano pericoloso in un paio di occasioni.SOCCER-CHINA-MILAN_2

Mancini sorprende tutti e, complice anche l’impegno tra 48 ore contro il Real Madrid, lascia in panchina tutti i titolari. Dall’altra parte i rossoneri si presentano con Honda a supporto di Matri e Niang. Nel primo tempo il Milan fatica a prendere ritmo e rischia su una conclusione alta di Delgado. Poi, pian piano, prende in mano il pallino del gioco: risponde Alex che incorna da ghiotta posizione senza però centrare lo specchio, ma è Matri a sprecare la palla del vantaggio: lanciato da Honda sul filo del fuorigioco, l’ex juventino sbaglia la misura del passaggio per Niang, anticipato sul più bello da Santon.

Mihajlovic ha lanciato in attacco dal 1′ il duo Matri-Niang, supportato sulla trequarti da Honda. Nella ripresa, dentro milani neo acquisti Bacca e Luiz Adriano. Mancini ha schierato molte riserve all’inizio inserito i titolari solo dopo un’ora: in campo anche uno dei volti nuovi dei nerazzurri, Kondogbia.

Tanti cambi in avvio di ripresa, con Nagatomo, Delgado e Taider che tentano il colpo grosso. Dentro anche Kondogbia, mentre Mihajlovic cala gli assi Luiz Adriano e Bacca. La carta vincente la cala però Mexes al 17′ con una volée di destro in acrobazia direttamente da angolo. Un minuto dopo Bacca trova Carrizo pronto alla ribattuta. Il match si accende: Palacio impegna Abbiati e Nocerino, nel finale, si fa espellere per un fallaccio su Kondogbia, con il Milan che resta in dieci ma conquista con il risultato di 1-0 il primo derby stagionale.SOCCER-CHINA-MILAN1

MANCINI NON FA DRAMMI – “Sono contento della nostra prestazione, anche se abbiamo perso. La cosa più importante è che siamo migliorati. Quando sei in questa fase non puoi essere al 100 percento”, il commento di Roberto Mancini che nel dopo gara ha motivato così la scelta di partire con le seconde linee: “Avremo 2 partite nelle ultime 48 ore e per questo ho cambiato la squadra nei primi 60 minuti. La cosa importante è preservarsi dagli infortuni e non volevamo correre nessun rischio. Mihajlovic? Con Sinisa ci siamo salutati e abbiamo parlato un po’. Penso che farà bene, mi sembra che la sua squadra stia prendendo forma”.

derby_milan-inter_22MIHAJLOVIC PROMUOVE IL MILAN – “Mi è piaciuto lo spirito della squadra e il fatto di aver subito poco o niente. Lo spirito dev’essere quello, non solo nel derby, ma in tutte le partite. Abbiamo fatto degli schemi e ci siamo resi abbastanza pericolosi”, ha spiegato il tecnico rossonero in conferenza stampa. “C’è da lavorare, sappiamo che in ogni calcio piazzato ognuno deve sapere cosa fare e chi deve ostacolare le ripartenze. L’importante è cambiare la mentalità, giocare per vincere e quando difendiamo sulle palle inattive non subire. Siamo ripartiti da zero e in questo periodo stiamo lavorando molto sulla tattica. I giocatori sono concentrati per fare bene, quello che gli chiedo finché non lo faremo in automatico. Sono contento della prestazione. Questa è la strada giusta. C’è ancora tanto da lavorare, ma i ragazzi sono disponibili”. (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.