Entro il 16 Giugno si pagano Tasi e Imu. Agevolazione per le case concesse in comodato

Approfondimenti Economia e Politica

Milano 15 Giugno -Martedi 16 è l’ultimo giorno per pagare la prima rata delle tasse sulla casa Imu e Tasi.

In barba alle promesse di Renzi anche quest’anno i contribuenti non riceveranno bollettino prestampato. Saranno i cittadini a doversi orientare nella giungla delle diverse aliquote comunali.

A Milano la Giunta Pisapia ha mantenuto le aliquote al massimo livello fissato dalla legge : 0,25 per la Tasi che si applica alla prime casa e 1,14 per l’Imu, che si applica alle seconde case.

In pratica la Giunta di Milano ha mantenuto inalterata tutta la delibera Imu/Tasi dello scorso anno. Si tratta dunque di pagare il 50% del totale che si pagò lo scorso anno. Attenzione non quanto si pagò nella prima rata dello scorso anno, perché quella fu calcolata su aliquote Imu 2013.

Infine ricordiamo che è ancora vigente l’agevolazione per le case date in comodato gratuito a parenti di 1 grado (genitori e figli). Grazie all’emedamento presentato da Fabrizio De Pasquale e approvato già lo scorso anno, si considera 1 casa, quindi soggetta solo a Tasi, l’alloggio concesso in comodato gratuito a figli o genitori, a patto che quest’ultimi beneficiari abbiano un Isee non superiore ai 15.000 €.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.