Milano: rinasce il centro sportivo storico Scarioni

Milano

È stato inaugurato il rinnovato centro sportivo Scarioni di Milano, rigenerato nell’ottica della sostenibilità e dell’eccellenza nella formazione sportiva.  Lo storico centro sportivo milanese comprende ora campi da calcio, padel, beach volley coperti. La rigenerazione del centro sportivo Scarioni è stata resa possibile grazie a investimenti di privati e senza fondi pubblici. Protagonisti dell’operazione, il manager sportivo di estrazione UISP Antonio Iannetta e Franco Di Michino, socio della SSD Franco Scarioni 1925, con tutto il gruppo dirigente della SSD. Il centro sportivo Scarioni di Milano è affiliato FIT per il padel ed è uno dei pochi esempi in città che offre una scuola di padel per bambini. Inoltre vanta una scuola calcio Elite FIGC e per il beach volley si avvale della rinomata scuola di Fabio Galli.  Si tratta quindi di un centro al servizio dei cittadini, una rigenerazione urbana in una zona periferica della città, che avviene a poca distanza dall’impianto di Zero-Gravity, protagonista di un intervento urbano tramite impiantistica sportiva innovativa e di eccellenza.  

Il progetto di rigenerazione del centro sportivo Scarioni di Milano

Accanto al campo di calcio della SSD Franco Scarioni 1925 (recentemente risanato), storico luogo del quartiere Ortica, si trovava un terreno lasciato al degrado: ora è nato un centro sportivo che comprende 2 campi da calcio a 7, 5 campi da padel coperti e 3 campi da beach volley.  Tutti i campi sono protetti da copertura pressostatica o tensostruttura. A queste strutture si aggiungono un bar – ristorante, un negozio, una clinica fisioterapica e di medicina riabilitativa, 15 spogliatoi e una sala riunioni con più di 40 posti di capienza.  L’intervento di riqualificazione del centro sportivo Scarioni di Milano è stato portato avanti nell’ottica della sostenibilità sia economica sia energetica: da un lato si garantirà un servizio sportivo a tutti i cittadini, dall’altro gli interventi di riqualificazione sono stati effettuati in classi energetiche elevate. È inoltre stato avviato il progetto di installazione di pannelli solari che permetteranno di coprire il 70% di fabbisogno energetico di tutto il centro sportivo: la fine dei lavori è prevista per la primavera 2023. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.