Il commento di Luciano: 7a giornata di serie A

Sport

Buona domenica amici lettori, al via la settima di campionato con l’anticipo di venerdì, tra Lecce e Salernitana.  La spuntano gli ospiti 2-1 all’Arechi e centrano il primo successo stagionale in campionato. A decidere il match è una magia di Strefezza, che all’83’ fulmina Sepe con un destro a giro sotto l’incrocio dei pali. Ceesay sbloccava il risultato al 43′ prima del pari salernitano a inizio ripresa, arrivato grazie a una goffa autorete di Joan Gonzalez. Lecce che sale così a quota 6 punti in classifica mentre la Salernitana di Nicola, decisamente sottotono rispetto alla squadra brillante vista domenica scorsa all’Allianz Stadium contro la Juventus, rimane ferma a quota 7.

Inizia con una sconfitta la prima di Thiago Motta sulla panchina del Bologna. I rossoblu perdono la sfida casalinga contro l’Empoli e vengono scavalcati in classifica dai toscani. Decida la sfida il gol al 75′ di Bandinelli, al secondo centro consecutivo in campionato. Sfortunato il Bologna che colpisce due legni con Arnautovic Zirkzee. Primo successo stagionale per la squadra di Zanetti.

Derby ligure tra Spezia e Sampdoria, separate all’inizio da 3 punti in classifica. Dietro la Samp, che ancora non ha conquistato la prima vittoria, mentre lo Spezia l’aveva centrata alla prima, per poi trovare soltanto pareggi. Primo tempo che si conclude in parità, con golazzo iniziale di Sabiri che al minuto 11 spara dai 30 metri e centra il “sette” all’incrocio dei pali. Ma nemmeno il tempo di esultare per la Samp, e Murillo combina il pasticcio, involontario, ma letale: cross di Holm, doppia deviazione, prima di Ferrari e poi di MurilloAudero beffato e pareggio immediato. La partita si trascina tra squilli ancora dello scatenato Sabiri e salvataggi del portiere doriano Dragowski, che in almeno 3 occasioni evita alla Samp di andare sotto. Ma non può farlo al 75′ quando Holm corre sulla fascia destra e crossa per l’inserimento al centro di Nzola: piattone dell’attaccante bianconero e gol del sorpasso dello Spezia, 2-1 e il match si chiude qui, con 3 punti preziosi per lo Spezia che sale a 8, e lascia la Samp 6 punti indietro!

Torino – Sassuolo: gol di Alvarez

Ultimo degli anticipi in serata di sabato, tra Torino e Sassuolo, finisce al fotofinish (0-1) per gli ospitiPoche emozioni fino al terzo minuto di recupero, poi spunta uno degli uomini forse meno attesi. È di Alvarez il colpo di testa che, a fischietto arbitrale già in bocca, stende il Torino e rilancia il Sassuolo. Fino al 93′ erano stati pochi gli highlights, specie nel primo tempo:  gol annullato (VAR) a Lazaro per un precedente fuorigioco di Vlasic, una super parata di Milinkovic-Savic su Frattesi. Più qualche altra iniziativa di SeckVlasic, Laurienté e del giovanissimo D’Andrea, all’esordio assoluto in Serie A e autore di una buona prestazione. Juric aveva rinunciato inizialmente a Sanabria Pellegri, salvo forzare la mano inserendo entrambi contemporaneamente. Ma la situazione non era cambiata, fino all’ingresso in campo di Alvarez, all’ 88′, ed alla sua incornata mortifera, appena 5′ più tardi, che sancisce la beffa per il Toro. Un guizzo che impedisce ai granata di avvicinarsi al gruppone di testa, e fa ripartire il Sassuolo. Che ora, in attesa della ripartenza del campionato, vivrà un paio di settimane di serenità.

Oggi, domenica 18 settembre, al via le rimanenti 6 partite della giornata, ad iniziare da un interessante e delicato (specie per i nerazzurri) Udinese-Inter, all’ora dei piatti in tavola.

A domani i commenti relativi, grazie per l’attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.